Posts Tagged ‘programmazione neuro linguistica’

La Pnl rappresenta uno dei metodi di comunicazione interpersonale più efficaci per poter migliorare la propria comunicazione, i rapporti programmazione_neurolinguisticainterpersonali, i processi decisionali, la creatività e la motivazione. La programmazione neurolinguistica si compone di una serie di strategie comportamentali e modelli linguistici basate su esperienze vincenti che possiamo utilizzare per modificare e migliorare la nostra esperienza. Uno dei principi appunto alla base della Pnl è il modellamento, ossia la capacità di utilizzare il comportamento di un altro individuo. Ciascuno di noi può fare propri i comportamenti e le abilità degli altri che ci sembrano efficaci per raggiungere un determinato obiettivo. Il modellamento passa attraverso l’attenta osservazione delle modalità dei nostri modelli. Read the rest of this entry »

Continuiamo a parlare della Pnl e dei metaprogrammi. Nel post precedente abbiamo analizzato i metaprogrammi a selezione primariametaprogrammi che rappresentano i filtri che applichiamo costantemente nella nostra vita. Oggi analizzeremo i metaprogrammi a selezione funzionale. I metaprogrammi a selezione funzionale sono filtri situazionali, vale a dire che variano in funzione del contesto nel quale ci troviamo. Infatti in base al contesto di riferimento variano anche i comportamenti che sono proprio condizionati da questi filtri. I filtri che appartengono a questa categoria sono quindi piuttosto numerosi, ne approfondiremo alcuni.

Direzione: indica quale approccio ognuno di noi ha nei confronti di qualsiasi evento, decisione, azione. Si distingue in lontano da e verso. Nel primo prestiamo maggiore attenzione a ciò che vogliamo evitare, nel secondo la nostra attenzione e volta ad un obiettivo da raggiungere. Read the rest of this entry »

Nel complesso sistema della comunicazione, la Pnl ci insegna che esistono tre differenti livelli di comunicazione, che se congruenti tra loro comunicazione_verbalepossono rendere la nostre comunicazione davvero efficace e funzionale. Stiamo parlando della comunicazione verbale, non verbale e paraverbale. Anche se la comunicazione verbale ha un’incidenza minima sulle nostre comunicazioni essa è essenziale per poter instaurare rapporti interpersonali e se ben utilizzata e allineata con il non verbale e il paraverbale ci permette di gestire al meglio il dialogo e di ottenere soddisfacenti risultati da esso. Il parametro che indica l’efficacia della nostra comunicazione è la risposta che si ottiene. Read the rest of this entry »

Nel post di oggi vedremo quali sono i gesti e i movimenti del corpo nella Pnl. Il linguaggio non verbale, assume un’importanza gesti_movimenti_corpofondamentale nel processo comunicativo. Anzi più che le parole in nostro inconscio percepisce con maggiore facilità i messaggi non verbali.  Buona parte dei movimenti del corpo sono involontari e legati all’emozione che si prova al momento; altri accompagnano il discorso, lo sostituiscono o lo completano. Possiamo distinguere i gesti e i movimenti del corpo in differenti categorie.

La prima categoria è quella degli emblemi. Gli emblemi sono atti non verbali che hanno una traduzione verbale immediata, quindi un significato concordato. La funzione degli emblemi è quella di ripetere, sostituire, il discorso che accompagnano. Gli emblemi possono prendere il posto delle parole qualora non si riesca a parlare ad esempio a causa del rumore o dalla distanza. Read the rest of this entry »

La Comunicazione Avanzata e la Pnl ci permettono di apprendere gli strumenti per come comunicare in modo efficace.  La comunicazione_efficace_studentiProgrammazione neurolinguistica è una metodologia estremamente efficace basata sull’osservazione e lo studio della struttura di un determinato comportamento. Tale struttura può essere modellata, appresa e cambiata, in base alle modalità dell’individuo. La Pnl ci permette quindi di individuare modelli vincenti, studiarne le azioni e i pensieri e fare nostri quelli che sappiamo ci possono essere utili nel raggiungimento dei nostri obiettivi.  La comunicazione avanzata anche per gli studenti rappresenta uno strumento utilissimo.

Ogni persona nel sostenere un esame prova emozioni che a volte possono compromettere i sacrifici fatti ed il raggiungimento di un risultato eccellente. Read the rest of this entry »

Nel post precedente abbiamo introdotto il tema riguardante il metamodello nella Pnl, entrando nello specifico dei filtri attraverso i quali metamodello_sistemarappresentiamo la nostra realtà, generalizzazioni e cancellazioni. Il sistema del metamodello mira ad analizzare la struttura profonda della mappa del mondo di un individuo con l’obiettivo di chiarificare l’esperienza interna dell’individuo stesso. Il terzo elemento è quello delle distorsioni che si riferiscono ad elementi che entrano a far parte della nostra mappa del mondo in maniera distorta rispetto alla realtà. I processi di deformazione sono:
causa – effetto; lettura della mente (affermazione illecita su ciò che un’altra persona pensa o sente);
performativo mancante (viene espresso un giudizio di valore cancellando l’indice referenziale); Read the rest of this entry »