Posts Tagged ‘formazione personale’

La comunicazione è importante. E’ un dato di fatto. Al giorno d’oggi tutto è comunicazione. I canali attraverso i quali possiamo trasmettere i nostri messaggi sono molteplici, dalla carta stampata, alla pubblicità alla televisione. Questi canali si sono evoluti nel tempo e oggi sono veramente semplici da consultare e alla portata di tutti. In particolare tra tutti internet e uno degli strumenti più utilizzati in tutto il mondo per trasmettere le informazioni. E anche noi di Cordua Formazione abbiamo deciso di stare al passo con i tempi creando il nostro canale su YouTube. Eh si perché da poche settimane, tutti gli appassionati del mondo della formazione potranno accedere al canale e vedere i video pubblicati. Cosa potrete trovare sul nostro canale CORDUA FORMAZIONE? La presentazione dello staff della Cordua Formazione, un modo diretto per conoscerci, capire quali sono i nostri obiettivi. Potrai vedere i video di presentazione dei servizi erogati dalla Cordua Formazione: il seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato” il corso sulle tecniche di memoria e apprendimento efficace; il seminario PNL – programmazione neurolinguistica il corso sulle strategie di comunicazione efficace; il seminario in Microespressioni facciali, il corso che ti insegnerà le più evolute strategie sulla codifica delle espressioni facciali e sul linguaggio del corpo; e infine la presentazione di Formazione Personale, il percorso si formazione che ti permetterà di avere aggiornamenti costanti sugli argomenti che ti interessano maggiormente grazie ai laboratori tematici in aula e al supporto della tv in streaming. Sul canale sono presenti inoltre applicazioni pratiche e i video con le testimonianze di chi ha ottenuto risultati soddisfacenti dopo essersi affidato alla formazione.

Se sei curioso di conoscerci meglio vieni a visitare il nostro canale CORDUA FORMAZIONE.

Per maggiori informazioni invece sui nostri seminari visita il sito www.formazionepersonale.it.

Segui i seguenti video e commenta quali sono, secondo te, i sistemi rappresentazionali (o canali sensoriali) dominanti.

  • Iniziamo da una canzone di Tiromancino, “La descrizione di un attimo”
  1. Read the rest of this entry »

Nel video che ti riportiamo potrai apprezzare in maniera molto evidente cosa accade nel volto di una persona davanti a domande del genere più svariato

Una volta osservato tutti i particolari, descrivi in maniera dettagliata cosa accade nelle 3 parti del volto.

  1. SOPRACCIGLIA / FRONTE
  2. OCCHI / PALPEBRE
  3. BOCCA

Ricordati di segnalare il secondo preciso in cui avviene una determinata espressione.

Riporta nello spazio riservato ai commenti, qui sulla destra, le tue considerazioni in merito al video appena visionato.

A breve pubblicheremo il post contenente la descrizione esatta di quanto ti stiamo richiedendo.

Buon lavoro

Per informazioni o iscrizioni all’apposito seminario

clicca qui

Continuiamo il post di ieri sulle microespressioni facciali su come riconoscere l’emozione della rabbia.

Possiamo riconoscere se la persona che ci sta di fronte sta provando rabbia studiandone la mimica facciale.

I segni caratteristici della rabbia sono:

    1)sopracciglia: sono abbassate e ravvicinate, creano delle rughe verticali tra le sopracciglia;

    2)occhi e palpebre: le palpebre inferiori sono tese, quelle superiori abbassate, gli occhi sembrano fissare in modo duro e penetrante,

    3)bocca: può essere serrata o squadrata quindi aperta.

Mimiche incomplete.

Quando sono attive solo due zone su tre del volto siamo davanti ad una mimica incompleta

  1. Fronte e palpebre attive
  2. Palpebre e bocca attiveIn entrambi I casi siamo di fronte ad una situazione ambigua. Infatti l’attivazione di sole queste due parti può indicare:
  • lieve irritazione;
  • rabbia mascherata;
  • serietà;
  • difficoltà a mettere a fuoco;
  • concentrazione;
  • determinazione.
    Emblemi.

    Se una sola delle parti è attiva, ci troviamo davanti ad un emblema:

  1. Sopracciglia: rabbia controllata, rabbia iniziale, concentrazione, segno di interpunzione. Tale movimento dura meno di un secondo.
  2. Palpebre: lieve irritazione, rabbia mascherata, serietà, difficoltà a mettere a fuoco, determinazione.
  3. Bocca: se serrata indica rabbia controllata, sforzo fisico, lieve irritazione. se squadrata la persona sta urlando ma non di rabbia.

Richiedi informazioni sul corso “C.I.A.O. Microespressioni”

Le microespressioni facciali come si imparano? e cosa sono?

sono espressioni che compaiono sul nostro volto per circa  1/5 di secondo,  manifestando le emozioni del momento. Data la loro brevità è praticamente impossibile falsificarle. Il nostro  viso non mente. Una contrazione dei muscoli in un certo modo piuttosto che in un altro è un chiaro segno di una determinata emozione.  Il volto e il corpo, attraverso il loro linguaggio comunicano più di mille parole. Non possiamo “non comunicare” qualcosa attraverso il nostro corpo o la nostra mimica facciale. E’ impossibile controllarle le nostre microespressioni.  Neanche il più abile ed esperto mentitore riuscirebbe a trattenere una microespressione dettata da una determinata emozione in quel preciso istante. Conoscerle le microespressioni facciali ci aprirà un mondo, e ci permetterà di scoprire molte cose sui nostri interlocutori. Se sono sinceri, se cercano di nascondere il loro imbarazzo, se sono indignati,  se sono davvero tristi o felici.

Paul Ekman, il primo studioso di microespressioni facciali, ha individuato 6 emozioni principali che dettano una microespressione: felicità, paura,disprezzo,sorpresa, tristezza, collera.

Quanto è importante “leggere” il volto? Quanto può farci la differenza capire la reale emozione provata da chi ci è accanto? L’abilità particolare non sta soltanto nel riconoscere la microespressione con la relativa emozione, ma nel saperla cogliere nel tempo che dura, cioè una  frazione di secondo. E’ quel piccolo dettaglio a fare la differenza.

Vuoi saperne di più? Le microespressioni facciali sono on line. La tua curiosità sta per essere soddisfatta. Come e dove trovare le microespressioni on line?

  • È stato già svolto un interessantissimo laboratorio tematico a riguardo. Potrai guardarlo consultando il nostro sito www.formazionepersonale.it , accedendo all’archivio della live TV.
  • Scaricando il programma dei laboratori tematici, sempre accedendo al sito, potrai consultare le prossime date nelle quali sarà affrontato questo tema.
  • Puoi ancora documentarti on line sulle microespressioni consultando i vari articoli del nostro blog, sia sulle microespressioni che su Ekman
  • · La notizia straordinaria è che per la prima volta in Italia, sta per prendere il via il corso sulle microespressioni facciali – F.A.C.S. – della nostra società, la Cordua Formazione. Potrai studiarle, apprenderle e iniziare a fare pratica con dei software appositi.

Immagina come sarà una volta che, con un po’ di pratica ,sarai diventato un abile riconoscitore. Con pochi clic, il mondo delle microespressioni facciali è tutto vero e a tua disposizione.

Scarica adesso il programma del corso sulle microepsressioni facciali !

oppure contattaci allo

010 – 589501

Come riconoscere un’espressione facciale come la Rabbia prima che sfoci in un’azione aggressiva ?

Nel video che ti riportiamo potrai apprezzare in maniera molto evidente cosa accade nel volto di una persona che sta per agire sotto effetto della rabbia.

Una volta osservato tutti i particolari, descrivi in maniera dettagliata cosa accade nelle 3 parti del volto.

  1. SOPRACCIGLIA / FRONTE
  2. OCCHI / PALPEBRE
  3. BOCCA

Noterai che quando vengono verificate queste 3 condizioni,

siamo certi di poter concludere che si tratta di Rabbia vera e propria senza alcun dubbio.

Riporta nello spazio riservato ai commenti, qui sulla destra, le tue considerazioni in merito al video appena visionato.

A breve pubblicheremo il post contenente la descrizione esatta di quanto ti stiamo richiedendo.

Buon lavoro

Per informazioni o iscrizioni all’apposito seminario

clicca qui