Posts Tagged ‘CREATIVITA’’

La teoria delle intelligenze multiple viene introdotta a partire dagli anni ’80 dallo psicologo Howard Gardner. La definizione di cosa sia l’intelligenza e il modo in cui possa essere misurata sono ancora in fase di studio. Per molti anni è stato i Q.I, quoziente intellettivo, il sistema di misura dell’intelligenza, che si basava su un fattore unitario misurabile attraverso alcuni test. Gardner contestò questo tipo di misurazione in quanto tali test dimostravano solo le capacità linguistiche e logico – matematiche, lasciando da parte tutte le altre abilità che una persona poteva possedere. Gardner inoltre sostiene che l’intelligenza non sia una caratteristica innata e non modificabile ma che anzi possa cambiare durante la vita di una persona in base alle esperienza e migliorata attraverso specifici esercizi. Ecco allora qui di seguito alcuni tipi di intelligenza. Read the rest of this entry »

Creatività e memoria che legame hanno? E’ possibile sfruttare la creatività per sostenere la nostra memoria? E’ possibile utilizzare la creatività_memoriacreatività anche dove di creativo non riusciamo a vedere niente? Ebbene si. Anzi la creatività è una componente fondamentale per la nostra capacità di memorizzare. E cosa ancor più importante può essere utilizzata anche quando studiamo argomenti o materie che in apparenza non hanno nulla di creativo o fantasioso. La nostra capacità creativa risiede nell’emisfero destro del nostro cervello. Siamo soliti, come del resto ci hanno insegnato a fare fin dalla scuola elementare, ad utilizzare prevalentemente il nostro emisfero razionale per studiare e memorizzare. Insomma la maggior parte di noi utilizza il 50% delle proprie capacità benché ne abbia a disposizione il 100%. Read the rest of this entry »

Mappe mentali a cosa servono? Nel post precedente abbiamo parlato di creatività e problem solving abbiamo parlato di uno degli strumenti mappe_mentaliche ci permettono di sviluppare e utilizzare al meglio la nostra creatività. Oggi parleremo delle mappe mentali, uno degli strumenti che si possono imparare al corso di memoria C.I.A.O., e che ci permetteranno di svolgere diverse funzioni sia per quanto riguarda l’apprendimento, il problem solving, lo sviluppo e l’utilizzo della creatività. Le mappe mentali sono uno strumento di apprendimento ideato alla fine degli anni Sessanta dallo psicologo e cognitivista inglese Tony Buzan. Si basano sul presupposto che la mente umana ragiona per immagini e associazioni più che per parole. Read the rest of this entry »

creativitàCreatività e problem solving. Due concetti che vanno decisamente a braccetto. Il problem solving è quella capacità che ci permette di trovare soluzioni alternative ad un determinato problema. E’ un’abilità molto richiesta dalle aziende, utilizzata molto in campo pubblicitario e decisamente utile per migliorare le proprie capacità di apprendimento e memorizzazione. Ma in che modo la creatività può influire sulla nostra abilità di risolvere problemi? La creatività si basa sull’uso di tecniche di pensiero divergente cioè volto alla scoperta e alla ricerca di molteplici punti di vista attraverso cui guardare il problema. Un problema può essere definito come una questione da risolvere partendo da una serie di dati iniziali noti che vengono combinati attraverso il ragionamento, in modo più o meno innovativi. Esistono numerose tecniche creative che ci permettono di sviluppare la nostra capacità di risolvere problemi. Read the rest of this entry »

Intelligenza o intelligenze? Se cerchiamo su Wikipedia la definizione di intelligenza troveremo: “l’intelligenza è quella facoltà mentale che consente ad un soggetto (umano o animale) di interagire con la realtà favorevolmente; essa implica le capacità di comprendere la realtà, le idee e il linguaggio, di ragionare, di apprendere, di apprendere dall’esperienza, di pianificare e di effettuare efficacemente il problem solving”. Comunemente si pensa all’intelligenza in generale come alle abilità logiche e linguistiche. In effetti, la misura del quoziente di intelligenza è un metro di misura valido per testare questo tipo di capacità. Ma l’intelligenza dell’essere umano non si limita solo a questo. Facciamo un esempio. Uno studente che eccelle in matematica e non nelle materie artistiche viene considerato intelligente ma non creativo. Read the rest of this entry »

La creatività è la facoltà umana di produrre nuove idee per migliorare la vita. La creatività, in quanto facoltà può essere considerata come una potenzialità, una scelta che ognuno di noi ha la possibilità di fare. Scegliere di essere creativi implica che si può non esserlo. La facoltà suggerisce l’arbitrarietà il non necessario. Quindi per poter utilizzare la creatività è necessario avere uno scopo, un obiettivo e una forte motivazione. Chi fino ad ora si è occupato di “creativi” ha masso in evidenza il fatto che non esiste una personalità tipo, l’unica cosa che accomuna i creativi è la tenacia, la passione e l’impegno nell’atto creativo. Quindi chiunque può essere creativo. Esattamente come la memoria (vedi anche Allenare la memoria), la capacità di ricordare e di ritenzione delle informazioni, anche la creatività va allenata e tenuta in costante esercizio. Per essere allenata la creatività richiede costanza, tenacia, ottimismo, fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. Read the rest of this entry »