Archive for the ‘QUOZIENTE D’INTELLIGENZA’ Category

Un’altra grande storia che merita di essere raccontata…

Come riportato nei post precedenti, entrare in medicina, oggi, rappresenta un grande successo.

Questo anno è toccato a Giulia Russo, catanese, ha superato il test d’ingresso in Medicina in tutte le facoltà Universitarie in cui ha concorso. Abbiamo intervistato Giulia, ecco i sui risultati e le sue considerazioni sul suo successo e su cosa ha fatto la differenza per poterlo raggiungere.

-Esame in Medicina e Chirurgia, San Raffaele di Milano, prova scritta, 3309 candidati per 100 posti disponibili, SUPERATO come 33’ in graduatoria;

-Esame in Medicina e Chirurgia, Cattolica di Roma, prova scritta, 6265 candidati per 600 posti disponibili, SUPERATO come 128’ in graduatoria;

-Esame in Medicina e Chirurgia, Cattolica di Roma, prova orale, 600 candidati per 282 posti disponibili, SUPERATO come 81’ in graduatoria;

-Esame in Medicina e Chirurgia, Università di Pavia, prova scritta, 1263 candidati per 196 posti disponibili, SUPERATO come 160’ in graduatoria. Read the rest of this entry »

Realizzare un sogno… Indossare il camice bianco. La strada è ancora lunga, ma come si dice “chi ben comincia è a metà dell’opera”.

In un ambiente universitario sempre più competitivo. La volontà di vincere porta ad affrontare tutti gli ostacoli e a trovare il modo per superarli.

Vogliamo raccontarvi un’altra esperienza di successo. Lei è Rosy Cotroneo, giovane studentessa messinese, che quest’anno ha fatto l’en plein ai test d’ingresso per le facoltà di medicina  e chirurgia.

Ecco i suoi risultati:

  • San Raffaele di Milano, prova scritta, 5000 candidati per100 posti disponibili – SUPERATO CON SUCCESSO
  • Campus biomedico Roma, test scritto e orale 2000 candidati per 110 posti disponibili – SUPERATO CON SUCCESSO
  • Facoltà di Medicina e chirurgia di Messina, prova scritta 2000 candidati per 200 posti disponibili – SUPERATO CON SUCCESSO Read the rest of this entry »

Chi di noi non vorrebbe essere più creativo? Nel mondo dove il fare, la praticità, le competenze assumono sempre maggiore importanza, spesso ci capita di sentirci totalmente incapaci di esprimere la nostra creatività. Un classico esempio è quello dei biglietti di auguri o delle cartoline. Non sappiamo mai cosa scrivere e ci scervelliamo per trovare la frase più adatta alla situazione.  Il tema della creatività è qualcosa di sempre attuale. Tutti vorremmo avere quel tocco creativo che ci contraddistingue. Esistono diverse strategie che ci possono aiutare a sviluppare la creatività, ad intensificare il nostro flusso di idee. Nei post precedenti abbiamo visto strategie come il brainstorming, le mappe mentali o utilizzo del pensiero laterale siano veramente utili per sviluppare il nostro emisfero creativo. Read the rest of this entry »

Chi lo avrebbe mai detto? Lo sport e l’attività fisica aiutano non solo a tenere in forma il nostro fisico ma anche il nostro cervello.

Lo dimostrano diversi studi fatti dai ricercatori delle universita’ di Cambridge, Toronto e Baltimora.

La corsa, e in generale tutte le attività aerobiche come il nuoto o il ciclismo, stimolano la circolazione del sangue in tutto il nostro corpo compreso il cervello. L’afflusso di sangue al cervello favorisce la formazione di nuove cellule cerebrali nell’ippocampo, la zona del nostro cervello fondamentale per la memoria e l’apprendimento.

Gli studi sono stati effettuati in particolare su un gruppo di persone tra i 67 e gli 80 anni. Dopo essere stati sottoposti ad un test per misurare le capacità cognitive. Eseguito il test è stato chiesto loro di eseguire una serie di esercizi fisici per 90 minuti al giorno per un periodo di due settimane. Alla scadenza del termine è stato riproposto lo stesso test iniziale. Il risultato è stato che le persone che avevano svolto attività fisica nelle ultime due settimane hanno superato i test mnemonici con risultati nettamente superiori.

Quindi per chi pensava che per apprendere rapidamente e mantenere la mente attiva nel tempo fosse sufficiente fare i “topi da biblioteca”, sarà costretto a cambiare idea, o almeno a ripensarci (vedi anche Esercizi per allenare la memoria)

Certamente non basta solo l’attività fisica, ma condurre una vita sana e interattiva che stimoli in continuazione la nostra mente, certo può essere una soluzione per migliorare le nostre performance in ambito scolastico e lavorativo.

Unitamente all’attività fisica, possiamo stimolare la nostra memoria con numerosi giochetti e passatempo come le parole crociate e l’enigmistica (vedi Allenare e preservare la memoria). Per i più moderni esistono esercizi di braintraining che si possono trovare on line o nei videogiochi. Per chi oltre a stimolare e a preservare la memoria voglia imparare delle strategie precise e applicabili nella vita quotidiana può invece frequentate un corso di tecniche di memoria.

Insomma di modi per mantenere in forma la memoria e migliorare l’apprendimeno ne abbiamo tantissimi. Basta scegliere e provare!

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

E’ utile, dopo aver approfondito il riconoscimento e il ruolo dei quantificatori universali, capire cosa succede quando in un quesito sono presenti altre forme di manipolazione linguistica.

Qui di seguito leggeremo insieme altre forme che cercheremo di distinguere da quelle già studiate.

Tra queste ci saranno i PRESUPPOSTI LINGUISTICI, LE CAUSE EFFETTO, EQUIVALENZE COMPLESSE, IL COMANDO NON e altre che analizzeremo insieme.

QUESITO 1

Read the rest of this entry »

Esercitati nel leggere i seguenti quesiti contenenti al loro interno dei filtri linguistici, definiti la volta scorsa come

QUANTIFICATORI UNIVERSALI

saperli riconoscere è un ottimo modo per evitare di lasciarsi trarre nella distrazione che la dinamica della lettura comporta.

QUESITO 1

La voglia di diventare grandi

Read the rest of this entry »