rabbia_microespressioniLa rabbia è un’emozione che ci fa provare ritegno o odio verso gli altri. Paul Ekman, padre delle microespressioni facciali e dello studio sulla mimica delle emozioni, sostiene che la rabbia sia l’emozione più pericolosa. Quando ci arrabbiamo, corriamo il rischio di far del male a qualcuno, sia in maniera volontaria ma anche involontariamente. Tutti, a diversi livelli di intensità e coinvolgimento, abbiamo provato rabbia almeno una volta nella vita, e chiaramente l’abbiamo manifestata in maniera differente, senza necessariamente passare dall’aggressione fisica. Sono tanti i motivi che possono scatenare una sentimento di rabbia, una frustrazione, una delusione, la difficoltà nel raggiungere un obiettivo a causa di un ostacolo o di una persona che ci ostacola. L’emozione della rabbia, è tendenzialmente considerata negativa.

Essa compare sull’intero volto, ogni area del nostro viso presenta piccoli segni di rabbia quando la proviamo realmente. L’emozione di rabbia sentita compare su tutte e tre le principali aree del volto contemporaneamente. Solitamente le sopracciglia si presentano abbassate e ravvicinate, esse possono essere inclinate verso il basso o restare orizzontali. Il ravvicinamento delle sopracciglia provoca rughe verticali tra le due sopracciglia. Le palpebre sono tese, gli occhi fissano duramente. Gli occhi possono essere aperti in caso di rabbia lieve, chiusi quando la rabbia è più intensa. Le labbra infine si presentano serrate quando si attacca fisicamente passando all’azione o quando si cerca di controllare la rabbia. Sono invece aperte quando si grida o si risponde a parole ad un attacco.

La rabbia può variare d’intensità andando da una lieve irritazione al furore completo. L’intensità della rabbia si manifesta nella tensione delle palpebre o nella sporgenza dell’occhio, oppure da quanto sono serrate le labbra.

Analizziamo la mimica di questa emozione con un video estratto dal canale YouTube Microespressioni:

Al secondo “49, si più chiaramente notare un’espressione di rabbia completa. In questo caso le sopracciglia sono inclinate verso il basso, si notano le due rughe verticali tra esse. Gli occhi hanno un’espressione dura e la bocca si presenta aperta in quanto la rabbia viene espressa rispondendo ad un attacco.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali “Scopri chi ti mente!!

One Response to “L’emozione della rabbia. Post con video!”

  • Francesco:

    Articolo molto interessante. Grazie! :)
    Volevo segnalare un articolo altrettanto interessante sulla gestione delle emozioni http://mentedelcuore.it/gestire-le-emozioni/

    Personalmente ho seguito un corso online, per imparare a controllare le emozioni: l’ho trovato molto utile (soprattutto nella gestione delle emozioni negative!).

    :)

Leave a Reply