Rimanere sorpresi, capita a tutti. La sorpresa, tra le sette emozioni primarie è la più breve, sopresa_mimicasi manifesta sul nostro volto quando si verificano situazioni improvvise che non ci aspettavamo. Nella mimica della sorpresa sono coinvolte tutte e tre le aree del volto: le sopracciglia e gli occhi, la fronte e la bocca.

Quando siamo realmente sorpresi le nostre sopracciglia si sollevano e si incurvano, la pelle sotto il sopracciglio si stira e appare ben visibile. Il sollevamento delle sopracciglia produce lunghe rughe orizzontali che attraversano tutta le fronte. Le palpebre sono completamente aperte, quella superiore è ben sollevata, mentre quella inferiore è abbassata, gli occhi appaiono così del tutto sgranati, mostrando la parte bianca intorno all’iride. La mascella si abbassa e labbra e denti si dischiudono, ma la bocca non è ne stesa o stirata.

La sorpresa viene spesso utilizzata nei vari contesti sociali per mascherare la paura, vista la somiglianza fra le due espressioni. Per poter distinguere se l’espressione di sorpresa è sincera o manipolata, oltre all’attenta osservazione della mimica, è necessario contestualizzarla all’interno della situazione o del discorso e fare attenzione ai tempi di reazione e alla sua collocazione temporale.

Analizziamo la mimica della sorpresa con l’aiuto di un video estratto dal canale YouTube Microespressioni.

 

 

Notato qualcosa? Al secondo “42, possiamo notare un’espressione di sorpresa sincera sul volto del personaggio a destra del tavolo. Le sopracciglia sono sollevare e incurvate, gli occhi, che per conformazione fisica sono piccoli, appaiono sgranati, la mascella cade senza peso verso il basso.

Gli studi sulla mimica facciale della emozioni, ci indicano inoltre altri tre tipi differenti di sorpresa, oltre alla mimica completa: sorpresa interrogativa quando a partecipare all’espressione sono solo occhi e sopracciglia; sorpresa sbalordita quando a partecipare all’espressione sono solo occhi e bocca; sorpresa annoiata quando a partecipare all’espressione sono solo sopracciglia e bocca.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sui seminari di Microespressioni Facciali.

Leave a Reply