Sono online da questa mattina sul portale Universitaly i dati relativi ai percentili del voto di maturità per l’anno scolastico 2012/2013 di tutte le scuole italiane per ciascuna commissione.

Il meccanismo dei bonus, come indicato dal Decreto ministeriale dello scorso 12 giugno prevede che il punteggio (da 1 a 10 punti), venga attribuito se e solo se sono rispettati entrambi i seguenti parametri:

- bisogna aver ottenuto un voto maggiore o uguale a 80/100 all’esame di stato;

- il voto deve essere maggiore o uguale all’80esimo percentile della distribuzione dei voti della propria commissione d’esame nell’anno scolastico 2012/13.

Come funziona?

Per coloro che hanno sostenuto l’esame di Stato nel 2013

Per conoscere il percentile di riferimento della propria scuola/commissione bisogna andare sulla pagina di Universitaly dedicata al bonus maturità, indicare nel menù a tendina

- l’esame di stato sostenuto: “in Italia a.s. al 12/13”

- la provincia di appartenenza della scuola

- il tipo di scuola frequentato (es: liceo scientifico, classico, istituto magistrale ecc.)

Comparirà automaticamente una lista di scuole e, per ciascuna scuola, le sezioni e le commissioni d’esame.

Il percentile indica la soglia di partenza per l’assegnazione del bonus.

 

Ad esempio, all’Istituto Bernini di Genova, la sezione VA ha come 80esimo percentile 77. Ciò vale a dire che tutti gli studenti che hanno ottenuto un voto alla maturità dal 80 in su riceveranno il bonus maturità. I punti che verranno assegnati sono indicati nella tabella pubblicata sul sito del Miur (vedi foto sotto)

Quando l’80esimo percentile è superiore a 80, ad esempio l’istituto Calasanzio riporta come soglia 90, vuol dire che avranno diritto al bonus maturità solo gli studenti che avranno ottenuto un punteggio uguale o superiore ai 90/100 all’esame di maturità. Come possiamo vedere nella tabella quindi, si potranno ottenere da 4 a 10 punti, in base al voto dell’esame di stato.

 

Per coloro che hanno sostenuto l’esame di Stato negli anni precedenti

Basterà indicare, nel menù a tendina:

- l’esame di stato sostenuto “in Italia aa.ss. precedenti al 12/13”

- la provincia di appartenenza della propria scuola

comparirà una tabella con i diversi tipi di istituto presenti in quella provincia.

 

Ad esempio, gli studenti che hanno frequentato gli istituti professionali a Genova avranno come soglia di partenza 81, mentre gli studenti dei licei classici partiranno da una base di 93 punti. La modalità di assegnazione del bonus seguirà lo stesso criterio utilizzato per gli studenti che si sono diplomati quest’anno, quindi secondo la tabella pubblicata dal Miur.

Sarà fondamentale, come indicato nel bando di concorso e sul portale Universitaly, il giorno seguente al test, controllare e confermare la corretta assegnazione del bonus maturità.

 

 

Leave a Reply