La rabbia si manifesta su tutte le aree del viso. A differenza delle altre emozioni le aree del volto che esprimono rabbia devono essere rabbia_mimica_faccialeattivate tutte contemporaneamente altrimenti, il messaggio comunicato dal volto, assume significati diversi.

Nella mimica della rabbia le sopracciglia sono abbassate e ravvicinate, possono rimanere orizzontali o inclinarsi verso il basso, tra le sopracciglia si formano delle rughe verticali, proprio a causa del loro ravvicinamento, le palpebre appaiono tese e gli occhi spesso hanno uno sguardo duro e fisso. Il movimento delle sopracciglia, inoltre, provoca un abbassamento della palpebra superiore, quella inferiore invece è sollevata tanto quanto è intensa la rabbia. La bocca invece può comparire a labbra serrate o può essere aperta.

Quando però questi segnali non compaiono tutti contemporaneamente sul volto, ci troviamo davanti ad una mimica incompleta. Vediamone i significati.

- Se solo le sopracciglia presentano attività, possiamo essere davanti ad una rabbia controllata, possono esprimere una sensazione di irritazione o fastidio, possono essere indice di concentrazione, serietà o sforzo fisico.

- Se notiamo solo attività negli occhi, allora i significati possibili sono: lieve irritazione, rabbia repressa, concentrazione, determinazione, difficoltà di messa a fuoco o serietà.

- Se notiamo attività solo della bocca, allora la persona davanti a noi può provare una lieve irritazione, o forse sta cercando di controllare la rabbia. Ma, potrebbe anche significare concentrazione o sforzo fisico.

Nel video possiamo notare al secondo “39 un’espressione di rabbia sul volto del personaggio del video. Il segnale più evidente è rappresentato dalle sopracciglia.

Vuoi saperne di più sulle microespressioni facciali? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario Microespressioni facciali!

Esercitati a riconoscere la mimica facciale con gli altri video del canale YouTube Microespressioni!

Leave a Reply