Impercettibili movimenti della mimica del volto rivelano se e quanto siamo sinceri. Lo studio sulla mimica facciale cominciò oltre cento mimica_faccialeanni fa, quando Darwin si rese conte che le espressioni facciali vengono determinate dall’azione di molti muscoli diversi, i quali in alcuni casi non possono essere controllati consciamente. Le sue teorie furono approfondite nel secolo scorso dallo psicologo americano Paul Ekman che diede inizio allo studio delle espressioni facciali e delle micro-espressioni. Le teorie di Ekman, vengono confermate dai suoi esperimenti condotti in tutto il mondo sul legame tra emozioni e microespressioni facciali.

Le microespressioni facciali sono caratterizzate da alcuni elementi fondamentali: durano pochissimo, meno di un secondo, sono universali, cioè ogni essere umano esprime le emozioni attraverso il volto utilizzando la stessa mimica, inoltre ad una determinata emozione corrisponde una mimica specifica e inconfondibile. Ad oggi siamo in grado di identificare sul volto delle persone sette emozioni: felicità, rabbia, tristezza, sorpresa, paura, disgusto e disprezzo. Le espressioni emotive durano poco, per cui se vediamo ad esempio che il nostro interlocutore fa un’espressione continuata che dura trai 5 e i 10 secondi essa è probabilmente falsa. Ci sono alcune espressioni come il sorriso, che vengono spesso usate per mascherare un’emozione negativa, per cui è opportuno controllare che esse siano coerenti con il resto del viso. Le espressioni facciali sincere, attivandosi in maniera inconsapevole, si verificano nel momento esatto in cui proviamo quella emozione. Infine una espressione vera compare in maniera simmetrica su entrambe le metà del volto.

Le caratteristiche che abbiamo appena elencato sono quelle che ci permettono di capire quando una microespressione è vera: tempo (quindi la durata dell’espressione), contesto (ossia il momento in cui compare l’espressione), asimmetria (se l’espressione è asimmetrica sui due lati del volto molto probabilmente è simulata).

Vuoi saperne di più? Richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Allenati a riconoscere la mimica del volto con i video del canale YouTube Microespressioni!

Leave a Reply