Come si svelano le bugie? E’ una capacità che tutti vorremmo avere. Il non sapere se il nostro compagno, il nostro capo, un nostro amico, le persone con cui ci relazioniamo sono sincere o meno con noi, ci rende spesso impotenti e vulnerabili. Nessuno di noi sarà mai in grado di leggere nella mente delle altre persone e sapere esattamente quali siano i loro pensieri, ma possiamo imparare ad interpretare i messaggi non verbali per riuscire a comprendere quando una persona non è totalmente sincera, quando ciò che prova o che pensa non coincide con ciò che ci dice.

Esistono numerosi segnali che possiamo osservare per capire se una persona è sincera o meno con noi. Primo tra tutti le microespressioni facciali. E’ attraverso il nostro volto che esprimiamo le nostre emozioni. Ogni emozione viene espressa attraverso una mimica ben precisa. Tutti quei segnali che compaiono sul volto e che sono diversi dalla mimica di quella emozione, sono indice di menzogna.

Quando vogliamo riconoscere una bugia possiamo però porre la nostra attenzione anche su altri aspetti. Possiamo ad esempio tenere in considerazione il tono della voce, che può aumentare o diminuire quando si dice una bugia. Nell’interlocuzione anche le pause sono importanti, una pausa troppo lunga, o fatta nel momento sbagliato può essere un segnale. Ci sono poi tantissimi segnali del corpo che possiamo osserva, come segnali di tensione e di rifiuto che ci aiutano a capire che qualcosa non va. Anche movimenti asimmetrici delle spalle ad esempio ci fanno capire che la persona che abbiamo di fronte ci nasconde qualcosa.

Le microespressioni facciali e i segnali del corpo sono strumenti fondamentali per capire se le persone davanti a noi sono sincere, se ci mentono o meno riguardo i loro sentimenti e le loro emozioni.

Vuoi saperne di più su questo argomento? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni e allenati a riconoscere la mimica delle emozioni!

Leave a Reply