L’emozione della rabbia si manifesta su tutte e tre le zone del volto. A differenza di altre mimiche per vedere un espressione di rabbia reale tutte e tre le zone del volto, fronte, sopracciglia e bocca devono essere attive contemporaneamente.

Nella mimica della rabbia completa possiamo notare che le sopracciglia sono abbassate e ravvicinate, possono rimanere orizzontali o inclinarsi verso il basso, sulla fronte non si formano rughe, tuttavia se ne formano tra le sopracciglia a causa del loro ravvicinamento. Le palpebre sono tese e gli occhi fissano in maniera dura e penetrante, la palpebra superiore è abbassata a causa del movimento delle sopracciglia, senza le quali non possono abbassarsi in tal modo. La palpebra inferiore è tanto sollevata quanto è intensa l’emozione provata. Per quanto riguarda la parte inferiore del viso, possiamo riscontrare due modalità di espressione. Le labbra possono essere serrate quando si sta cercando di trattenere le parole o un attacco fisico oppure la bocca può essere aperta se si sta gridando o esprimendo la rabbia attraverso le parole.
Analizziamo ora la mimica della rabbia completa con un video estratto dal canale YouTube Microespressioni

Al secondo “39 possiamo notare un’espressione di rabbia completa sul volto del personaggio del video. Le sopracciglia sono abbassate e ravvicinate, e creano tra di loro delle piccole rughe. Le palpebre sono teste la bocca è aperta e le labbra squadrate.

Nel prossimo post analizzeremo le mimiche parziali della rabbia e il loro significato.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali!

Leave a Reply