Il disprezzo è un’emozione esclusivamente rivolta verso le persone. Proviamo disprezzo quando ci troviamo di fronte a situazioni ritenute mimica_disprezzoimmorali, proviamo disprezzo verso la persona che compie azioni da noi ritenute immorali. Nel disprezzo si prova un senso di superiorità rispetto agli altri. Si può provare disprezzo anche quando il proprio consiglio o la propria opinione non viene ascoltata o contraddetta da qualcuno che occupa un grado superiore ma ritenuto inferiore.

Ma come compare il disprezzo sul volto? La mimica del disprezzo è molto simile a quella del disgusto. Si differenziano però per le cause che le originano e per la simmetria dell’espressione. Infatti possiamo provare disgusto per odori o sapori oppure per oggetti, mentre, come abbiamo detto, il disprezzo è un sentimento rivolto solo ed esclusivamente alle persone e alle loro azioni. Entrambe si manifestano principalmente nella parte bassa del volto, creando un’azione nella zona della bocca e del naso. La mimica del disprezzo è l’unica, tra le sette mimiche espressive delle emozioni primarie, che compare in maniera asimmetrica.

Analizziamo la mimica del disprezzo con l’aiuto di un video estratto dal canale YouTube Microespressioni:

Tra il secondo “20 e il secondo “21 possiamo notare l’espressione del disprezzo. Dura una frazione di secondo, ma possiamo chiaramente notare l’angolo sinistro della bocca sollevato e le labbra lievemente serrate, in una espressione asimmetrica.

Vuoi saperne di più sulla mimica del volto? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Tieniti sempre aggiornato su tutte le novità sui corsi e sui workshop alla pagina facebook Microespressioni facciali!

Leave a Reply