Il nostro volto può rivelare attraverso la mimica diversi indizi dell’inganno. Alcuni di essi lasciano trapelare informazioni che si vorrebbero nascondere; altri rivelano semplicemente che viene nascosto qualcosa; altri ancora indicano la non autenticità di un’espressione. La faccia tradisce i bugiardi, questa è una delle conclusioni alle quali portano gli studi di Paul Ekman sulle microespressioni facciali.  E’, comunque, molto difficile riuscire a capire se una persona sta mentendo guardandola solo in viso mentre parla, perché espressioni vere e false possono comparire a breve distanza l’una dall’altra, o addirittura contemporaneamente in parti diverse del viso.

La maggior parte degli indizi di falsità possono essere individuate tramite le microespressioni, espressioni mimiche emotive che durano circa un quarto di secondo e generalmente non sono visibili se non da un occhio esperto. Esse forniscono un quadro completo del sentimento che l’individuo vorrebbe dissimulare, ma di solito passano inosservate perché molto rapide.

Molto più facili da individuare sono le espressioni dissimulate cioè quelle espressioni che emergono sul viso e vengono interrotte bruscamente o coperte con un’espressione diversa, non appena il soggetto se ne accorge. Altri indizi di falso possono trapelare attraverso i muscoli facciali. Alcuni, cioè quelli che producono le espressioni emotive, sono difficilmente controllabili ed i movimenti ad essi connessi non si possono eseguire deliberatamente. I movimenti muscolari della fronte, per esempio, sono molto difficili da falsificare per cui i segni di un’emozione autentica in questa sede e nelle palpebre superiori non potranno essere coperti; tutt’al più potranno essere mascherati da un sorriso. Anche il rossore, il pallore e la sudorazione sono indizi di inganno difficilmente mascherabili. Il rossore, di solito, tradisce l’imbarazzo o la vergogna. Un altro indizio di menzogna può essere l’asimmetria. Le espressioni asimmetriche, cioè quelle espressioni che compaiono in maniera marcata solo su un lato del viso rivelano la falsità del sentimento manifestato.

Continua nel prossimo post…

Vuoi saperne di più sulla menzogna e su come riconoscerla? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul corso di Microespressioni facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni ed esercitati a riconoscere la mimica del volto!

Leave a Reply