Il nostro volto è come una macchina estremamente complessa che ha come funzione primaria quella di creare espressioni e comunicare emozioni.

Il primo studioso che ha posto l’accento sul valore emotivo delle espressioni facciali è stato Charles Darwin. Darwin sosteneva che la maggior parte delle espressioni facciali e delle emozioni fossero utili per comunicare qualcosa. Inoltre i suoi studi ipotizzarono l’universalità del sistema espressivo delle emozioni.

Le osservazioni di Darwin sulle emozioni e sulle espressioni emozionali, sono state approfondite e sviluppate dallo psicologo americano Paul Ekman. Ekman ha esaminato migliaia di espressioni facciali e ha elaborato un modello scientifico per la loro interpretazione. Gli atteggiamenti del volto osservati da questo ricercatore anche all’interno di culture molto diverse. Per esempio anche in un gruppo della Nuova Guinea, di cultura primitiva, le espressioni facciali che gli individui esibiscono quando provano un’emozione sono identiche a quelle mostrate da chi vive nel mondo occidentale.
Le teorie di Darwin sull’universalità delle emozioni vengono quindi confermate e Ekman ha appurato che emozioni come la rabbia, il disgusto e il disprezzo, la felicità, la tristezza, la paura e la sorpresa, e le loro mimiche sono uguali dappertutto.
Probabilmente si tratta di comportamenti che hanno radici biologiche e che quindi non hanno bisogno di essere appresi per manifestarsi, ne dipendono dalla cultura di appartenenza o dal tipo di istruzione.
Grazie agli studi sulle microespressioni facciali oggi possiamo essere in grado di riconoscere la mimica del volto, e con un allenamento specifico riuscire ad individuare le microespressioni facciali che si verificano sul volo delle persone in pochissimi secondi.

Vuoi saperne di più sulle espressioni facciali e sulla mimica del volto? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni e allenati a riconoscere la mimica facciale!

Leave a Reply