Il nostro volto è lo strumento di comunicazione più importante ma anche più complesso che possediamo. Attraverso il volto siamo in grado di comunicare tutto ciò che proviamo, le nostre emozioni, sensazioni e stati d’animo.

Gli studi fatti sulle nostre emozioni e sul legame che c’è tra emozioni ed espressioni facciali, ci portano oggi ad essere in grado, di poter imparare a decodificare le emozioni sul volto delle persone. Il sistema di decodifica delle espressioni facciali e delle emozioni del volto, si rivela piuttosto complesso senza approfondirne la conoscenza. Il Facial Action Codyng Sistem, ideato da Paul Ekman, psicologo americano che ha sviluppato le intuizioni di Darwin sulle emozioni e sulla loro universalità, ci permette di individuare quali sono i muscoli del volto che attivandosi contemporaneamente, creano l’espressione facciale corrispondere all’emozioni provata.

Ma anche studiano in maniera approfondita il Facs, non è sempre facile riconoscere le microespressioni facciali. Le microespressioni sono movimenti rapidissimi che richiedono attenzione e allenamento per essere individuate. Inoltre non è possibile prevedere quando si verificherà l’espressione in quanto, essendo strettamente legata alle emozioni, si attiva in maniera inconsapevole e improvvisa, al contrario se fossimo in grado di prevederle o individuarle con facilità, probabilmente ci troveremo davanti ad un’espressione non vera.

Lo studio sulle microespressioni ci permette di individuare in particolare sette emozioni: rabbia, felicità, sorpresa, paura, tristezza, disgusto e disprezzo. Ogni emozione ha una sua origine, fattori scatenati e si ripercuote sulla nostra fisiologia. Quindi quando interpretiamo una microespressione dobbiamo porre la nostra attenzione non solo sulla mimica facciale, ma anche sulla postura del corpo, sui gesti delle braccia e delle gambe, e sui livelli verbale e paraverbale della comunicazione. Dobbiamo quindi imparare ad osservare il quadro completo e a contestualizzare ciò che osserviamo.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni e allenati anche tu a riconoscere le microespressioni facciali!

Leave a Reply