Nel post di oggi parleremo dei segnali di gradimento nella mimica facciale. I messaggi che comunichiamo attraverso il nostro corpo e gradimento_microespressionisoprattutto attraverso il nostro volto sono moltissimi. La nostra gestualità e la nostra mimica facciale sono in grado di produrre in continuazione segnali che vengono percepiti spesso inconsciamente dal nostro interlocutore e che esprimono in particolare le nostre emozioni e nostri stati d’animo. Nello studio del linguaggio del corpo e della mimica facciale vengono individuate tre classi di segnali: i segnali di gradimento, i segnali di rifiuto e i segnali di tensione. Le occasioni per notare questi segnali sono tantissime ma non sempre siamo in grado di coglierli, in parte perché tendiamo a dare maggiore importanza alle parole, in parte perché non siamo informati della loro esistenza e soprattutto del loro significato.

Un segnale di gradimento è espressione o un gesto che denota gradimento, quindi il piacere che una persona prova nel fare, nel sentire o nel vedere qualcosa. I segnali di gradimento possono essere tantissimi e di tipologia diversa, ma i due che possiamo notare con maggiore frequenza sono il cosiddetto “linguino“, ossia il gesto di passarsi la lingua sulle labbra oppure tirarla fuori dalla bocca e ritrarla molto velocemente, oppure il “morso del labbro inferiore“, sia quando si morde tutto il labbro, sia quando si morde solo la parte interna.

Analizziamo ora i segnali di gradimento con l’aiuto di un video estratto dal canale YouTube Microespressioni:

Al sesto secondo possiamo notare un segnale di gradimento sul volto del personaggio. In questo caso possiamo notare il cosiddetto “linguino”.

Vuoi saperne di più sui segnali di gradimento e sulla mimica facciale? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Microespressioni facciali.

Leave a Reply