Mancano pochi giorni al primo corso di memorizzazione efficace di quest’anno. Da venerdì 8 a domenica 10 febbraio un nuovo gruppo di memorizzazioneallievi sarà impegnato ad apprendere le strategie di memorizzazione efficace. Ma come funziona la nostra memoria? E in che modo le strategie di memorizzazione e apprendimento efficace possono esserci utili? La memoria è una delle funzioni più importanti del nostro cervello, la nostra mente può essere paragonata ad un recipiente con capacità grandissime, contiene una quantità enorme di informazioni che ci permettono di riconoscere oggetti, persone, parole ecc. Insomma la memoria rappresenta una funzione vitale per ognuno di noi. Le tecniche di memorizzazione sfruttano i meccanismi naturali del cervello e ci permettono di sfruttare al meglio tutte le capacità di cui è dotata la nostra mente in maniera utile appunto per memorizzare efficacemente qualunque tipo di informazione in maniera rapida e nel lungo periodo.

Gli studi effettuati sulla nostra mente individuano tre tipi di memoria diversi che si differenziano per il periodo di permanenza dell’informazione acquisita: la memoria a breve termine che acquisisce dati che rimangono a disposizione per un tempo compreso fra pochi secondi e due settimane circa; la memoria a medio termine: che dura tra due settimane e un anno; la memoria a lungo termine: dati che possono rimanere a disposizione per tutta la vita. Quando si acquisisce un’informazione nuova, essa viene collocata nella memoria a breve termine e, se non viene più ripresa, è destinata ad essere dimenticata; se utilizziamo questa informazione in maniera cosciente almeno una volta, essa si sposta nella memoria a medio termine; se infine si utilizza questa informazione varie volte, questa viene trasferita nella memoria a lungo termine. Oltre ad un corretto utilizzo delle informazioni che vogliamo memorizzare, prima ancora di iniziare a memorizzare dobbiamo conoscere quali tipi di informazioni vengono ricordate con maggiore facilità. Gli studi fatti sul nostro cervello provano che questo ricorda meglio le immagini di qualsiasi altra cosa, infatti, circa l’80% delle informazioni contenute nella memoria sono di tipo visivo. La cosa più importante da fare quindi quando si vuole memorizzare con efficacia un’informazione, è trasformare ogni cosa, dai concetti astratti a quelli concreti, in materiale visivo più facilmente memorizzabile.  Al corso di memoria, attraverso specifiche strategie, è possibile imparare a convertire in immagini anche quelle informazioni che di concreto non hanno nulla, è possibili imparare il processo per memorizzare le informazioni nel lungo periodo senza dover ricorrere al metodo classico della ripetizione.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul corso di Memorizzazione Apprendimento efficace!

Leave a Reply