Ognuno di noi comunica sempre, se non con le parole attraverso la mimica e i movimenti del corpo. I gesti, le espressioni del volto, i mimica_movimenti_corpomovimenti delle gambe, del tronco, del bacino, della testa e degli occhi rivelano emozioni che spesso tentiamo di nascondere. I segnali non verbali della mimica e del volto regolano e completano l’interazione verbale. La cinesica ha a che fare con  i movimenti prodotti da una parte del nostro corpo. Quindi i gesti, i movimenti del collo, del tronco, delle gambe, delle mani, delle braccia e i segnali del volto, appartengono a questa categoria, e vanno osservati con particolare attenzione quando comunichiamo con gli altri per capire il loro reale stato d’animo e se ciò che dicono corrisponde a ciò che traspare dalle loro reazioni fisiche.

La maggior parte dei movimenti del corpo sono involontari e sono legati all’emozione che si prova in quel momento. Alcuni movimenti accompagnano il discorso, possono sostituirlo o completarlo. Alcuni gesti servono a regolare la conversazione altri a comunicare un messaggio volontario ben preciso. I segnali inviati dal corpo, e in particolare quelli del volto possono essere classificati a seconda del loro utilizzo e significato. Abbiamo così gli emblemi che sono quei segnali non verbali che hanno una specifica traduzione nel parlato e sono sicuramente riconosciuti da membri di una stessa cultura. Gli emblemi sono solitamente utilizzati per ripetere o sostituire un discorso. Abbiamo poi i gesti illustratori che sono direttamente collegati ad un discorso e servono ad illustrare ciò che viene comunicato con le parole, solitamente vengono prodotti contemporaneamente alle parole. I segnali  illustratori sono prodotti anch’essi in modo consapevole e intenzionale e servono solitamente a fornire  un significato decodificato condiviso e collegato all’espressione verbale. I segnali regolatori sono azioni che mantengono e regolano l’alternarsi dei turni di conversazione, sono eseguiti  per lo più in maniera inconsapevole e abituale, secondo delle regole apprese anch’esse in modo inconscio.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni e guarda i video dedicati alle microespressioni e alla mimica facciale e del corpo!

Leave a Reply