Si parla sempre di più di emozioni e Microespressioni facciali. Su internet, riveste, nei blog, in tv. In Italia il fenomeno Microespressioni mimica_facciale_ekmanprende piede in seguita alla serie televisiva Lie To Me che, escludendo la parte romanzata e un molto stile poliziesco americano, include elementi reali per quanto riguarda l’interpretazione del linguaggio del corpo, delle microespressioni facciali e dei segnali di menzogna. Nello studio della mimica facciale, l’esperienza di Ekman, è di fondamentale importanza in quanto ci permette di comprendere a fondo non solo le microespressioni facciali ma le emozioni che le producono. Le teorie di Paul Ekman si fondano su una serie di esperimenti condotti, non solo in America ma anche in altre parti del mondo, sul modo in cui ciascuno di noi esprime attraverso il volto alcune particolari emozioni. Gli esperimenti di Ekman, avvallano le tesi di fine ‘800 di Darwin sull’universalità delle emozioni.

Lo studio sulle emozioni, porta Ekman a definire alcune caratteristiche che le emozioni devono avere per essere definite primarie, cioè innate nell’uomo e sono: la presenza di segnali o impulsi nervosi che si attivano solo in presenza di quella emozione (microespressioni), una fisiologia ben definita in risposta all’emozione provata, l’attivazione rapida e incontrollabile, la breve durata. Si arriva così a determinare sette emozioni primarie: felicità, rabbia, tristezza, paura, sorpresa, disgusto e disprezzo. Gli studi di Ekman sulle emozioni non si fermano qui però. Importantissimo è lo studio relativo alla menzogna e alle emozioni ad essa legate come, la paura, il piacere della beffa e la vergogna. Ogni singola emozione primaria, trova un riscontro fisiologico, e in particolare su volto, quando si prova una determinata emozione si attivano movimenti muscolari ben precisi che contribuiscono a formarne la mimica. Le microespressioni facciali sono difficili da cogliere se si è poco esperti e allenati, ma sono semplici da imparare.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni facciali.

Accedi al canale You Tube Microespressioni e guarda i video dedicati al riconoscimento dei segnali facciali!

Leave a Reply