Le complesso della comunicazione non verbale la Pnl individua alcuni segnali non verbali subliminali, che ci servono a comprendere segnali_subliminalimeglio le sensazioni dei nostri interlocutori. I segnali subliminali vengono espressi in maniera inconscia in risposta ad uno stimolo. Inoltre anche la ricezione di tali segnali avviene spesso in maniera inconscia. La programmazione neuro linguistica individua tre classi di segnali subliminali: segnali di tensione, segnali di gradimento e segnali di rifiuto.

Una persona tesa, agitata mostra segnali di tensione principalmente con movimenti dislocati e compulsivi. I segnali di tensione sono molti, ad esempio possiamo notare arrossamenti del viso, tipica delle persone timide. Segnali di tensione che indicano ansia o impazienza possiamo notarli in una persona che batte il tempo con il piede o con le dita su un tavolo, se fa roteare la penna tra le mani. Segnali di tensioni sono presenti nel volto, come ad esempio grattarsi il naso o il mento. Anche una forte sudorazione in particolare sulla fronte o sul labbro superiore è un segnale di tensione.

Altri segnali subliminali sono i segnali di gradimento. In generale i segnali di gradimento si possono individuare nell’accarezzarsi. Accarezzarsi il i capelli o il lobo dell’orecchi, accarezzarsi le mani o altre parti del corpo, sono segnali di gradimento. Anche inumidirsi le labbra, il bacio analogico, mordicchiare le labbra indicano gradimento. Infine l’avvicinare a se gli oggetti, spostare il busto verso qualcuno o in generale l’avvicinamento indica un gradimento.

Infine abbiamo i segnali di rifiuto. In generale possiamo individuare un rifiuto quando la persona tende ad allontanare oggetto o allontanarsi da qualcuno. Indietreggiare con il busto o con il capo, da qualcuno o da qualcosa, indica rifiuto. Passare le dita sotto il naso indica rifiuto. Anche quando incrociamo gambe ma soprattutto braccia stiamo assumendo una posizione di chiusura e rifiuto della comunicazione.

A cosa serve conoscere questi segnali? I segnali subliminali, ci permettono di comprendere meglio lo stato d’animo del nostro interlocutore e di calibrare la nostra comunicazione in modo tale da renderla efficace.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

Leave a Reply