L’osservazione della comunicazione non verbale e della mimica facciale, ci fornisce numerose informazioni sul nostro interlocutore. Lesmascherare_bugiardo microespressioni facciali e il linguaggio del corpo possono aiutarci a capire quali emozioni sta provando, se si sente o meno a proprio agio nell’affrontare un determinato argomento o in un determinato contesto sociale. Ma la cosa più interessante e che probabilmente incuriosisce molti di noi è che possono aiutarci a comprendere, in contesti particolari, se la persona che ci sta parlando mente o dice la verità! Come si fa a smascherare un bugiardo?! Osserva il viso e le mani! Il viso e le mani sono due aree del corpo piuttosto interessanti da questo punto di vista, sono le parti del nostro corpo che rivelano maggiormente le nostre emozioni. Osservare con attenzione il volto e le mani del nostro interlocutore può esserci utilissimo per comprenderlo al meglio e capire quali sono le sue intenzioni nei nostri confronti.

Il viso è la fonte più importante di informazioni poiché è l’area dove si manifestano maggiormente le emozioni. Se conosciamo la mimica facciale possiamo facilmente intuire quale emozione sta provando il nostro interlocutore decifrando i vari movimenti del viso. Anche le mani sono uno strumento rivelatore in quanto rappresentano la valvola di sfogo delle nostre emozioni. Il volto e le mani possono interagire e darci segnali importantissimi.

Vediamo alcuni gesti quindi che possono essere rivelatori di menzogna, ricordandoci però sempre di contestualizzarli. Ad esempio il coprirsi la bocca con le mani, può indicare un’incongruenza tra ciò che si pensa e ciò che si dice, è come se con le mani volessimo tapparci la bocca. Equivalgono a questo gesto lo sfiorarsi le labbra o grattarsi il mento. Un altro gesto molto facile da individuare è toccarsi il naso. Quindi grattare, strofinare la punta o a i lati.

In realtà i gesti che ci possono indicare la menzogna possono essere tanti altri ancora e li analizzeremo in seguito. Una regola importante che ci fa comprendere la presenza di una menzogna o la volontà di nascondere un’emozione e l’incongruenza tra il verbale e il non verbale e la mimica asimmetrica.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni Facciali.

Accedi al canale YouTube Microespressioni e guarda i video dedicati!

Leave a Reply