Torniamo a parlare di microespressioni e di mimica facciale e all’analisi dei video estratti dal canale YouTube Microespressioni. Oggi disprezzoparleremo dell’espressione del disprezzo, che assomiglia molto al disgusto ma differisce da esso sia per alcuni particolari nella mimica si per quanto riguarda il contesto in cui si più esprimere disgusto o disprezzo. Il disprezzo è un’emozione che si esprime attraverso l’arricciamento del naso e movimento della bocca tendente a spingere le labbra in avanti, differisce dal disgusto soltanto per la minore intensità. Il disprezzo si prova nei confronti di una persona sgradevole o nei confronti delle sue azioni. L’emozione di disprezzo quindi viene prevalentemente espressa in situazioni sociali, quando si vuole esprimere disapprovazione verso comportamenti che consideriamo immorali o comunque scorretti.

La mimica del disprezzo come abbiamo detto rappresenta una variante del disgusto a labbra serrate e ha un’intensità minore. Possiamo classificare inoltre tre tipi diversi di espressione del disprezzo: unilaterale, rappresentate lo scherno e attenuata. La versione unilaterale si realizza con le labbra lievemente serrate e un angolo della bocca sollevato. La versione dello scherno si realizza come la versione unilaterale, solo che in più è presente un accenno di sogghigno. La versione attenuata si realizza con un lato del labbro superiore appena sollevato, quasi impercettibile.

 

Analizziamo il video!

Al secondo “24 e a rallentatore al secondo “50, possiamo notare l’espressione del disprezzo. Si tratta della mimica unilaterale, possiamo infatti vedere le labbra chiuse e l’angolo sinistro della bocca che si solleva leggermente. Possiamo inoltre dire che questa espressione è realmente sentita in quanto è congruente con il linguaggio verbale e con le opinioni espresse dal personaggio.

Vuoi saperne di più? Vuoi imparare a riconoscere la mimica sul volto dei tuoi interlocutori?

Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario di Microespressioni Facciali.

 

Leave a Reply