In tutte le nostre relazioni interpersonali, il linguaggio del corpo assume un’importanza fondamentale. Nel processo comunicativo infatti la linguaggio_del_corpocomunicazione non verbale ha un peso maggiore rispetto alla comunicazione verbale e paraverbale. Sapere come utilizzare il linguaggio del corpo nelle nostre relazioni interpersonali ci permette di essere in grado di comunicare con maggiore efficacia i nostri messaggi e di presentarci in maniera migliore al nostro interlocutore, che si tratti di un amico, di un datore di lavoro o di un cliente.

In particolare per chi svolge un lavoro a contatto con tante persone diverse, l’utilizzo del linguaggio del corpo. Per un rappresentate, un venditore, per chiunque intrattenga relazioni con il pubblico

è di vitale importanza non solo sapersi esprimere con il dialogo, ma anche essere capace di trasmettere un messaggio chiaro tramite il linguaggio dei gesti. Infatti come già anticipato, l’efficacia della nostra comunicazione avviene per meno del 10% attraverso la comunicazione verbale e per più del 90% con la comunicazione non verbale. Ecco alcuni suggerimenti per utilizzare al meglio il linguaggio del corpo nella comunicazione interpersonale.

Quando ci rivolgiamo ad una o più persone è importantissimo lo sguardo. E’ fondamentale guardare negli occhi la persona che abbiamo di fronte e mantenere il contatto visivo. Il contatto visivo ci renderà agli occhi del nostro interlocutore maggiormente sicuri e inoltre ci darà la possibilità di capire cosa pensa chi abbiamo di fronte, ci permetterà di capire se la persona è interessata a ciò che stiamo dicendo.

Quando ci presentiamo ad una persona nuova, anche la stretta di mano è significativa perché è indice della nostra personalità. Una stretta di mano ferma indica sicurezza, voglia di comunicare.
Invece una stretta di mano molle, indica il contrario, svogliatezza e insicurezza.

Anche il sorriso può essere un punto a nostro favore. Non un sorriso finto o eccessivamente forzato. Il sorriso è contagioso, se sorridiamo riusciremo a mettere a suo agio il nostro interlocutore. E’ un punto d’inizio per favorire una conversazione piacevole.

I gesti e la postura infine sono fondamentali per dare forza ai nostri messaggi. Mantenere una postura eretta è indice di sicurezza, accompagnare con i gesti la conversazione servirà a sottolineare i passaggi importanti del discorso e saranno utili per creare ancoraggi positivi.

Vuoi saperne di più su questo argomento? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

Leave a Reply