Oggi tratteremo un argomento importantissimo nello studio del linguaggio del corpo: la prossemica. Ai corsi di Pnl si più imparare a prossemicacomprendere i messaggi che ci vengono comunicati dall’esterno e ad interpretarli a seconda del livello di comunicazione attraverso il quale passano. Ma che cosa è la prossemica? La prossemica è la disciplina semiologica che studia i gesti, il comportamento, lo spazio e le distanze all’interno di una comunicazione, sia verbale che non verbale. Il termine è stato introdotto e coniato dall’antropologo Edward T. Hall nel 1963 per indicare lo studio delle relazioni di vicinanza nella comunicazione. La distanza interpersonale e i rapporti spaziali tra persone e ambiente giocano un ruolo fondamentale che può permetterci di farci sentire totalmente a nostro agio o in un completo disagio in una determinata situazione.

Quando le persone interagiscono tra di loro possono seguire due strategie comportamentali: quella del contatto e quella del non contatto. La prossemica si occupa appunto delle forme di interazione senza contatto, approfondendo lo studio delle distanze che un essere umano utilizza rispetto l’ambiente che lo circonda e nei rapporti con gli altri. I rapporti e le relazioni tra gli individui esprimendosi nello spazio sono profondamente segnati dal modo di concepirlo. Ciò vale a dire che i diversi significati che si possono attribuire al modo che ciascun individuo ha di gestire lo spazio in relazione con gli altri o con l’ambiente può essere profondamente influenzato da cultura e da contesto sociale in cui si trova. Le ricerche scientifiche fatte nell’ambito della prossemica, attraverso un attento studio del modo di utilizzare le dimensioni spaziali tra se stessi e l’ambiente e tra se stessi e gli altri ci permettono di  capire il tipo di rapporto esistente tra le persone o tra una persona e l’ambiente circostante. Hall ha osservato che la distanza tra le persone è correlata con la distanza fisica, ha definito e misurato quindi quattro differenti zone interpersonali: distanza intima (0-45 cm), distanza personale (45-120 cm), distanza sociale (1,2-3,5 metri), distanza pubblica (oltre i 3,5 metri). Approfondiremo questo argomento nei prossimi post.

Vuoi saperne di più? Richiedi informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

Leave a Reply