Nel post precedente abbiamo parlato di Microespressioni e incoerenza. Grazie anche al supporto del video abbiamo potuto notare un menzognasegnale di incoerenza dato dal movimento asimmetrico delle spalle.

Una delle caratteristiche fondamentali che ci permettono di capire se un’espressione, del volto o del  corpo, sia veritiera o meno è la simmetria. Quindi se sul volto del nostro interlocutore riusciamo ad individuare un mimica facciale, ugualmente intensa in entrambi i lati del volto, allora possiamo dire con quasi assoluta certezza che quell’espressione rappresenta un’emozione realmente provata.

Oggi vedremo quali sono nelle Microespressioni i segnali della menzogna. Ci sono molti gesti semplici a cui non facciamo caso o non diamo alcuna importanza. In realtà invece sono importantissimi. Quando mentiamo, il nostro corpo manda dei segnali che hanno lo scopo ben preciso di dire che noi non stiamo credendo a quello che diciamo. Li elenchiamo qui di seguito. Abbiamo come segnale di menzogna la scrollata di spalle asimmetrica ovvero il movimento di una sola spalla verso l’alto. Ci sono poi le braccia incrociate, che oltre ad essere un chiaro segnale di chiusura fisica e mentale, se accompagnate da un indietreggiamento sono un segnale rivelatore, che ha lo stesso scopo di avvisare chi ci guarda che non stiamo credendo a quello che stiamo dicendo. Altro segnale è la contrazione delle labbra, se una persona contrae le labbra potrebbe significare che  non crede a ciò che si sta dicendo. Movimento delle sopracciglia asimmetrico, il movimento di una sola sopracciglia verso l’alto, ha lo stesso significato di una scrollata di spalle asimmetrica. Mostrare il dito medio involontariamente, non come per fare un gestaccio ma ad esempio per grattarsi una zona le volto, quello è un gesto rivelatore che ha lo stesso significato di quello fatto di proposito, solo che viene fatto inconsciamente dal nostro corpo, il significato è sempre ostilità. Infine l’accarezzarsi le mani come segno di auto-rassicurazione, è un modo per cercare di darsi fiducia da solo. Questo non è necessariamente un segno di menzogna, potrebbe essere indicativo di una persona che si vergogna o che prova imbarazzo.

Per saperne di più visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Microespressioni facciali.

 

Leave a Reply