Il linguaggio del volto rappresenta quell’area della comunicazione non verbale che si occupa della codifica e decodifica di tutte le caratteristiche mimica_faccialesia statiche che dinamiche del volto umano. Tra le caratteristiche dinamiche riconosciamo le variazioni dovute ai movimenti muscolari che avvengono in relazione con le emozioni provate. Proprio per questo la mimica facciale nelle relazioni assume un’importanza fondamentale. I messaggi del viso possono esprimere qualunque stato emotivo e lo studio delle Microespressioni facciali ci permette di leggerli e interpretarli attraverso la mimica facciale.  

Comprendere il significato dei segnali prodotti dal viso ci permette di capire meglio la natura interiore di chi ci sta di fronte, capire se il suo comportamento è sincero oppure nasconde qualcosa, individuare che emozione sta provando o in che stato d’animo si trovi. Grazie a tutte queste informazioni possiamo sapere sempre qual è il giusto modo di porci al fine di rendere migliore l’interazione con gli altri evitando di essere fraintesi, permettendoci di fare le giuste scelte in ogni ambito della vita e orientando la conversazione verso la realizzazione dei nostri obiettivi.

Per permetterci di fare tutto ciò nasce il F.A.C.S. (Facial Action Coding System), un sistema di misurazione dei movimenti dei muscoli mimici del viso. Il F.A.C.S.  è una sorta di atlante del volto, una descrizione sistematica in parole, fotografie e filmati di come si misurano i movimenti facciali in termini anatomici. Permette di codificare sia le singole contrazioni muscolari che le loro combinazioni, suddividendo in questo modo i movimenti mimici in singole unità d’azione e classificando migliaia di espressioni facciali. Questo sistema permette di valutare le relazioni esistenti tra le espressioni facciali e gli stati emotivi del soggetto attraverso la decodificazione del comportamento dei muscoli del viso.

La conoscenza delle Microespressioni facciali si rivela utile in numerosi campi, nelle relazioni interpersonali, nei rapporti professionali e nelle professioni, nelle relazioni personali.

Per saperne di più visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Microespressioni facciali oppure partecipa ad uno dei Workshop introduttivi!

Leave a Reply