Si può comunicare efficacemente con la Pnl? E in che modo? Cosa ci può offrire un corso di Pnl e quali vantaggi e miglioramenti può comunicare_efficacementeportare nelle nostre relazioni quotidiane? Ecco la rispota a tutte queste domande. La Pnl, Programmazione Neurolinguistica, con le sue teorie e strategie trova un’importante e fondamentale applicazione nella comunicazione. La Pnl viene utilizzata durante i corsi di vendita, per insegnare al professionista a convincere qualcuno delle proprie idee. Viene utilizzata ai corsi sul Parlare in pubblico per insegnare agli oratori quale sia il modo miglio per comunicare con un pubblico più o meno vasto. Viene utilizzata per insegnare alle persone le strategie per comunicare al meglio con se stessi per raggiungere i propri obiettivi e come comunicare efficacemente con gli altri, anche nella vita privata con lo scopo di abbattere barriere ed evitare incomprensioni.

Chi studia e applica le strategie di Programmazione neurolinguistica, deve imparare a prestare attenzione al proprio linguaggio corporeo e rendersi conto delle possibili incoerenze con il linguaggio verbale e lo stesso deve fare osservando il proprio interlocutore. La Pnl richiede fondamentalmente un grande spirito di osservazione, una maggiore sensibilità e molta pratica. Quando il nostro corpo e le nostre parole, quindi il nostro linguaggio verbale e non verbale, non sono coerenti tra di loro, si crea una “distonia emotiva”, ovvero una sensazione di disagio provocata dalla mancanza di un’immagine stabile e duratura, sensazione che porta il nostro interlocutore ad allontanarsi da noi. Saper leggere il linguaggio del corpo ci permette anche di conoscere meglio il nostro interlocutore. Prestare attenzione al suo linguaggio non verbale ci permette di entrare in maggiore sintonia con lui.

Leggendo i segnali lanciati dal corpo è possibile scoprire quali argomenti producono sul nostro interlocutore stati emotivi positivi. Per entrare in sintonia con il nostro interlocutore dobbiamo riuscire a metterci nei suoi panni, ricalcando quindi con sensibilità e discrezione il suo linguaggio non verbale e paraverbale, in modo da poter vedere la sua mappa del mondo e trasmettergli il nostro pensiero e la nostra esperienza in modo che possa comprenderla al meglio.

Se vuoi saperne di più su questo argomento visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

Leave a Reply