La mimica facciale è una parte della prossemica che riguarda il modo in cui si altera il volto delle persone. Come ben sappiamo, l’essere umano comunica non solo con le parole, anzi la maggior parte delle informazioni che vengono trasmesse passano attraverso il linguaggio del corpo e soprattutto attraverso la mimica del volto. Ognuno di noi lascia trasparire attraverso il volto i propri pensieri e le proprie emozioni, in quanto la mimica facciale è difficile da controllare spontaneamente. Il primo a studiare scientificamente la mimica facciale fu Charles Darwin. La mimica facciale è importante sia a livello personale che a livello sociale. Le teorie di Darwin sul legame tra espressioni del volto ed emozioni e sulla loro universalità sono state poi confermate negli anni ’70 da Paul Ekaman, il padre delle Microespressioni facciali.

Ma al di la delle prove e degli studi scientifici che sicuramente sono interessanti, perché è utili per noi conoscere le microespressioni facciali? Per comunicare più efficacemente con gli altri, per riuscire a rapportarci in maniera ottimale con il nostro prossimo. Riuscendo a riconoscere le microespressioni sul volto di chi abbiamo di fronte possiamo capire quali siano le reali emozioni provate e intervenire correttamente, fare le giuste domande, calibrare la nostra comunicazione. Riuscendo a riconoscere le espressioni del volto di chi abbiamo di fronte possiamo anche capire se quella persona ci sta mentendo o ci sta dicendo la verità in modo tale da potercene difendere.Dagli studi di Ekman nasce il FACS Facial Action Coding System, un sistema di standardizzazione e di codifica delle espressioni del volto. Il FACS è uno strumento che serve per riconoscere i vari movimenti facciali e abbinarli alle emozioni che li producono. Negli ultimi due anni numerosi sono stati gli allievi che hanno voluto conoscere il mondo della mimica del volto attraverso il corso di Microespressioni facciali. Ecco perché presto saremo nuovamente a Roma per la seconda edizione del 2012 e in preparazione per tutti i curiosi e interessati anche un seminario a Milano.

Se vuoi saperne di più sulle Microespressioni facciali, visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni o accedi alla pagina Facebook Microespressioni facciali per tenerti in costante aggiornamento.

Direttamente dal canale YouTube Microespressioni:

Leave a Reply