Nel post precedente abbiamo parlato di come accedere ai corsi universitari a numero chiusotest_ingresso. Ormai per accedere a molte facoltà italiane gli studenti devono affrontare il test d’ingresso, e nella maggior parte dei casi si trovano a competere con un numero enorme di candidati decine di volte superiori al numero de posti disponibili dei corsi. Ma come è strutturato un test d’ingresso? Cosa bisogna sapere? E in che modo bisogna prepararsi per essere maggiormente competitivi nell’affrontare tale prova?

Prima di tutto bisogna dire che i test di ammissione alle facoltà a numero chiuso, sia pubbliche che private, sono composti da una serie di quesiti che in base al contenuto delle domande si distinguono in test attitudinali e test di profitto. I test attitudinali servono a valutare se lo studente  possieda determinate attitudini importanti per quel particolare corso di studi. Le attitudini valutate sono, ad esempio, la capacità analitica e di sintesi, la conoscenza e la comprensione della lingua italiana, l’attitudine numerica e il ragionamento logico-spaziale. I test di profitto invece valutano le conoscenza di ciascuno studente in relazione a discipline specifiche. Infatti una parte dei quesiti tratta materie come la matematica, la fisica, la chimica, la biologia, la storia e letteratura, la storia dell’arte, la geografia, l’educazione civica, la lingua inglese. I test di ammissione per accedere ai corsi a numero chiuso sono generalmente costituiti da una serie di quesiti a risposta multipla. Le domande in genere sono 80 con 5 possibili risposte ciascuna da completare in circa due ore di tempo.

Come abbiamo visto, è evidente che per superare i test di ingresso e accedere al corso a numero programmato che si desidera bisogna essere adeguatamente preparati. In particolare in quelle facoltà dove  il numero di candidati è decisamente superiore ai posti effettivamente disponibili. Bisogna quindi, oltre ad informarsi sul programma del test d’ingresso, che ogni anno viene fornito dal M.I.U.R., preparasi non solo dal punto di vista mnemonico, infatti le nozioni da conoscere sono tantissime ma anche esercitarsi al ragionamento logico e alla comprensione del testo.

Vedi anche Il corso per superare il test d’ingresso con la Scuola Empedocle

Anche tu vuoi prepararti al meglio per il test d’ingresso alle facoltà a numero chiuso? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Memoria e Metodo, Logica verbale e comprensione del testo.

Leave a Reply