Come fare a scoprire chi mente? I movimenti dei muscoli facciali possono rivelare i veri sentimenti e stati d’animo di una persona, ed anche microespressionismascherare i bugiardi. Chi mente può essere tradito da piccoli movimenti del volto ogni volta che viene detta una bugia. Il movimento più comune è un accennato sorriso di sorpresa con un conseguente innalzamento delle sopracciglia.

Ciò accade perché i muscolo del volto sono incontrollabili se alla base vi è una forte emozione. Le persone sincere si contraddistinguano per la completa mancanza di controllo della loro espressione del volto. L’essere umano può controllare si, i muscoli, in particolare quelli della parte inferiore della faccia,  per svolgere funzioni come parlare o mangiare, ma difficilmente può muovere consciamente quelli della parte superiore, che si muovono quasi esclusivamente in maniera involontaria. In generale quindi i muscoli del viso non sono sotto il completo e cosciente controllo. E’ per questo motivo che alcuni muscoli tradiscono il bugiardo, in particolare nelle situazioni concitate, o dove il fattore emotività è piuttosto elevato e ci permettono di scoprire la menzogna sul volto del nostro interlocutore. I segnali della faccia si rivelano quindi un importante, ma spesso ignorato, fattore per valutare la credibilità e la sincerità di una persona.

I segnali che ci rivelano in bugiardo, o comunque una persona che cerca di nascondere qualcosa, anche un sentimento, possono essere differenti. Li rintracciamo a livello verbale, paraverbale e non verbale. Ma è soprattutto il linguaggio non verbale a rivelarci se la persona che abbiamo di fronte non è totalmente sincera con noi. Il bugiardo, in generale, cerca di controllare le espressioni del suo volto. I falsi sorrisi ne sono un palese esempio. Una persona che cerca di nascondere la propria rabbia o la propria tristezza ad esempio, genererà un falso sorriso. La mimica del volto infatti sarà differente da quella del sorriso vero. Oltre alla mimica del volto possiamo capire se qualcuno sta mentendo da alcuni movimenti fisici, come ad esempio, nascondere la bocca con le mani. Si tratta di comportamenti a copertura della propria menzogna, che in alcuni casi coinvolgono il movimento fisico.

Ovviamente tutti i gesti che una persona compie vanno contestualizzati. Se sono a tavola e la persona di fronte a me si copre la bocca mentre mangia, forse non è un indice di menzogna ma solo di buona educazione.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Microespressioni facciali!

One Response to “Scoprire chi mente”

  • [...] facciali individua due modi di mentire che sono la dissimulazione e la simulazione. Per scoprire chi mente quindi, dobbiamo conoscere quali sono le modalità utilizzate per mentire. La dissimulazione [...]

Leave a Reply