Il tema riguardante il linguaggio del corpo è uno dei più interessanti della Pnl e comunicazione efficace. Se ci pensiamo bene sembra quasi impossibile riuscire a leggere i messaggi dei nostri interlocutori semplicemente osservandone i gesti. Eppure è così, il corpo non mente mai e soprattutto comunica sempre, anche quando non parliamo. Indipendentemente dalle nostre parole, il coro comunica qualcosa in particolare le emozioni e i sentimenti. Conoscere e saper leggere il linguaggio del corpo ci permette comunicare con maggiore efficacia.

Attraverso la lettura di espressioni facciali, delle posture e dei gesti, infatti, si possono riconoscere le emozioni e i sentimenti. Possiamo comprendere se una persona è nervosa, se mostra o meno interesse per ciò che diciamo, se il suo è un atteggiamento di apertura o di chiusura alla conversazione, se sta provando rabbia o gioia ecc. Conoscere il linguaggio non verbale permette quindi di conoscere meglio il nostro interlocutore e comprendere appieno il messaggio che ci sta passando.  Osservare le posizioni, i movimenti, le proporzioni e la struttura del corpo ci aiuta a capire meglio le persone, il loro carattere, il loro stato d’animo e inevitabilmente ci porta a relazionarci meglio con gli altri.
Il viso è la parte del nostro corpo più espressiva dove tutti gli elementi del volto, come gli occhi e i loro movimenti, i muscoli facciali, la bocca, le sopracciglia, il naso, etc. sono utilizzati dal nostro subconscio in varie combinazioni per comunicare. Le espressioni fondamentali del nostro volto sono sei come abbiamo visto nei post precedenti sulle microespressioni facciali.

Le mani sono un’altra parte del nostro corpo molto espressiva. Vengono utilizzate inconsciamente dal nostro cervello. Le muoviamo in continuazione mentre parliamo oppure vengono utilizzate dagli oratori più esperti per sottolineare i concetti, mimare azioni o situazioni a cui si riferiscono. Dalla stretta di mano, ad esempio, possiamo capire molto sul carattere della persona che abbiamo di fronte e su come si relaziona.

Il nostro corpo nel suo complesso invia continui segnali. I generale possiamo racchiudere i segnale del nostro corpo in tre macro categorie. I segnali di rifiuto, segnali di tensione, segnali di gradimento.

Vuoi saperne di più su questo argomento? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

One Response to “Leggere il linguaggio del corpo”

Leave a Reply