La comunicazione medico-paziente è importante? Per essere un buon medico è importante saper comunicare in maniera effcomunicazione_medico_pazienteicace? Sicuramente dal punto di vista del paziente si..che poi forse è il punto di vista più importante. Il medico spesso, assume la figura non solo del dottore, l’esperto in medicina, ma anche del confidente, della persona di fiducia che sa quello che fa e che farà ciò che è meglio per noi.

Ma la realtà rispecchia sempre questo punto di vista del paziente? La comunicazione per un medico è un elemento fondamentale. Importante tanto quanto la conoscenza scientifica.

La Pnl insegna come comunicare efficacemente con i pazienti, nelle situazioni quotidiane ma anche in quelle dove l’emotività può essere molto, molto elevata. Un medico non solo dovrebbe saper spiegare in maniera chiara una eventuale diagnosi e la conseguente cura, ma dovrebbe essere in grado di creare in prima battuta un rapport con il proprio paziente. Con gli strumenti che la Pnl mette a disposizione è possibile imparare a costruire un rapporto di confidenza con i propri pazienti, che siano bambini, adolescenti, adulti o anziani. Per un medico è importantissimo conoscere la mappa del mondo, il punto di vista dei propri pazienti, capire quali sono le motivazione che lo spingono a fare una determinata affermazione, ad avere una preoccupazione piuttosto che un’altra, quali siano state le sue esperienze precedenti positive o negative. Il medico deve essere in grado di tranquillizzare il paziente anche nelle situazioni più complesse. Un paziente se tranquillo vivrà la situazione con maggiore serenità e seguirà più facilmente le indicazioni che gli vengono date.

Con un corso di Pnl è possibile lavorare sulle tre aree della comunicazione, verbale, non verbale e paraverbale. Campire quindi quali sono le parole, la terminologia da utilizzare e le domande giuste da fare. Comprendere il tono da utilizzare a seconda delle situazioni, quali sono le posture e i gesti da fare e non fare in un determinato momento. Come ricalcare e guidare il paziente, magari un po’ ansioso o agitato, e condurlo ad una condizione di serenità e tranquillità.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Comunicazione Avanzata e Pnl.

Leave a Reply