creativitàCreatività e problem solving. Due concetti che vanno decisamente a braccetto. Il problem solving è quella capacità che ci permette di trovare soluzioni alternative ad un determinato problema. E’ un’abilità molto richiesta dalle aziende, utilizzata molto in campo pubblicitario e decisamente utile per migliorare le proprie capacità di apprendimento e memorizzazione. Ma in che modo la creatività può influire sulla nostra abilità di risolvere problemi? La creatività si basa sull’uso di tecniche di pensiero divergente cioè volto alla scoperta e alla ricerca di molteplici punti di vista attraverso cui guardare il problema. Un problema può essere definito come una questione da risolvere partendo da una serie di dati iniziali noti che vengono combinati attraverso il ragionamento, in modo più o meno innovativi. Esistono numerose tecniche creative che ci permettono di sviluppare la nostra capacità di risolvere problemi. Tutte le tecniche hanno alcuni punti in comune: osservare il problema da diverse e differenti prospettive ognuna delle quali suggerisce punti di partenza e agganci diversi attraverso i quali valutare il problema. Ma come si può cambiare riuscire a cambiare prospettiva? Ad esempio iniziare a rompere le abitudini, immaginare, ricercare le soluzioni passate, scomporre il problema. Al corso di memoria una delle strategie che più viene utilizzata per migliorare e sviluppare la nostra abilità creativa è quella del brain storming (tempesta cerebrale). Consiste nel porsi un problema, banale, come ad esempio aprire una porta, verniciare una parete ecc. Dopo di che inizieremo a trovare tutte le soluzioni che ci vengono in mente a quel problema. Le prime saranno logiche, razionali e via via diventeranno sempre più astratte e fantasiose. Per fare correttamente un esercizio di brain storming sarà necessario trovare almeno 300 soluzioni al problema, dieci soluzioni al giorno per 30 giorni. Una delle particolarità del problem solving è che può essere fatto singolarmente o in gruppo. Utilizzare la creatività ci permetterà di avere una maggiore elasticità mentale, poter fare molto più facilmente associazioni tra le informazioni e memorizzare con facilità dati e concetti.

Vuoi saperne di più su questo argomento? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

Leave a Reply