In precedenza abbiamo parlato di microespressioni facciali e il senso di colpa. Il senso di colpa è una delle emozioni che si può verificare paura-menzognaquando raccontiamo una bugia, soprattutto se mentiamo ad una persona cara o se crediamo che quella persona non meriti di subirla, o ancora se da tale bugia ne traiamo un vantaggio. Oggi analizzeremo il sentimento della paura nella menzogna. In questo caso non si tratta dell’emozione della paura analizzata nei post precedenti ma della vera e propria paura di essere scoperti quando raccontiamo una bugia. La paura di essere scoperti provoca nella persona che sta mentendo non vera paura o terrore ma piuttosto ansia e apprensione. L’intensità di questa emozione può variare e dipende da diversi fattori. Prima di tutto dipende dal carattere delle persona che mente. Chi non è un mentitore per abitudine, avrà molta più paura di essere scoperto, soffrirà di una forte ansia e tensione proprio perché sa di non essere un bugiardo di mestiere. Chi invece è abituato a mentire, è molto bravo e la sua paura di essere scoperto sarà molto meno intensa, anzi per questo tipo di persone mentire diventa quasi un piacere. C’è però un rovescio della medaglia. Infatti la totale mancanza di apprensione rende incauti, chi non prova per niente paura di essere scoperto rischia di essere disattento e che la sua bugia no vada a buon fine. Un altro fattore che rende più o meno intensa la paura di essere scoperti è quello della posta in gioco. Più alta è la posta più intensa sarà la paura che la nostra menzogna venga svelata. Infine, fattore sempre legato all’identità e al carattere del mentitore, è il destinatario della menzogna, cioè chi subisce la bugia. Se la persona alla quale stiamo mentendo è il classico credulone la nostra paura di essere scoperti sarà decisamente poco intensa. Se invece la persona che subisce la nostra menzogna non è per niente un credulone la nostra paura di essere scoperti sarà molto più intensa, così come l’ansia e l’apprensione.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul seminario in Microespressioni facciali.

One Response to “La paura di essere scoperti nella menzogna”

Leave a Reply