Parliamo ancora dei test di ammissione a numero programmato. Il ruolo del liceo si rivela decisamente importante da questo punto di vista. In precedenza abbiamo visto, citando anche un po’ di numeri, quanto spesso i licei si impegnino poco per preparare i propri studenti all’ingresso alle facoltà a numero programmato ( vedi Preparazione ai test d’ingresso. La mediocrità dei licei). E non sono solo congetture o pareri personali. Avendo avuto la possibilità di assistere ad un incontro tra i responsabili dell’orientamento delle scuole superiori e quelli delle università il tema chiave è stato “ i ragazzi non sono sufficientemente preparati”. E i numeri parlano chiaro. Gli studenti universitari che non hanno superato il test d’ingresso a settembre o essendosi scritti in ritardo ma che hanno avuto la possibilità di iniziare ad assistere alle lezioni di un corso di laurea, sono stati sottoposti ad una sorta di test d’ingresso informale, benché abbiano avuto l’opportunità di avere due mesi di preparazione, solo il 12% di questi ha avuto un risultato positivo perché mancavano le basi (vedi Corso di Memoria C.I.A.O.). Quindi rinnoviamo la domanda quale è l’obiettivo di un liceo? O meglio quale dovrebbe essere l’obiettivo e il ruolo di un liceo? A questa domanda hanno risposto il dirigente scolastico e coordinatore attività scolastiche dell’Istituto Vittorino Bernini di Genova, che hanno acconsentito, visti i risultati soddisfacenti ottenuti dagli alunni della Scuola Empedocle di Messina e Catania, a dare il via ad un progetto dedicato agli alunni del quarto e quinto anno. La prima fase, quella di presentazione del progetto e di adesione dei ragazzi è già stata più che soddisfacente il 75% dei ragazzi si è dimostrato entusiasta del progetto. Ecco quindi, finalmente, una risposta positiva. Ecco che allora qualcuno si preoccupa di come gli studenti si affacceranno al percorso universitario. Ecco che c’è chi si preoccupa della preparazione, di infondere fiducia negli studenti e di dar loro la possibilità di iniziare un percorso che spesso più dimostrarsi faticoso e disorientante con una marcia in più, con un livello di preparazione superiore, con la sicurezza di poter affrontare, dopo l’esame di maturità, un altro esame importante come il test d’ingresso alle facoltà a numero chiuso.

Per saperne di più visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni.

Ecco il video di chi ha superato con successo il test di ammissione per l’anno accademico 2011/2012

Leave a Reply