Abbiamo spesso parlato di Pnl e linguaggio del corpo. Il corpo è in grado di rivelare le cose più intime anche nel caso in cui la voce umana è adoperata per dissimulare, per camuffare, per ingannare. Le parole possono mentire, il corpo non mente mai. In ogni momento della nostra vita quotidiana possiamo esercitarci a conoscere e interpretare il linguaggio del corpo, al lavoro, mentre siamo in coda alla posta o al supermercato. Possiamo notare persone che si muovono molto, che si toccano frequentemente il naso, che si avvicinano agli altri o che cercano il più possibile di mantenere le distanze. Dall’osservazione di chi ci circonda e quindi dal modo di muoversi, dalla postura, dal modo di vestire, dai movimenti delle mani possiamo arrivare a capire se quella persona vive un momento di ansia, se ha un atteggiamento nervoso o impaziente, se è estroversa ecc.. Ovviamente le nostre conclusioni su come sia una persona vanno inserite nel contesto nel quale ci troviamo, quindi non hanno un valore assoluto ma possono aiutarci a restringere il campo e a capire in che modo approcciarci a quella persona in maniera più efficace. Le espressioni non verbali hanno un carico comunicativo che è pari, al livello di logica e di comprensibilità, a quello del linguaggio fatto di parole. Il corpo parla e questo linguaggio ci deve apparire sempre più familiare e denso di informazioni importanti. Per esempio distinguere un sorriso vero da uno falso rappresenta una capacità preziosa per valutare gli altri. Come ci insegna nelle Microespressioni facciali Paul Ekman, non basta scoprire i denti per sorridere sul serio ma ci sono una serie di movimenti dei muscoli del nostro volto che ci indicano che un sorriso è sincero. L’espressione del volto rappresenta il cuore della comunicazione non verbale (vedi anche Corso di Pnl). Ogni zona del volto costituisce un pezzo di grammatica del linguaggio non verbale. Una piega della bocca, l’inarcarsi di un sopracciglio, i movimenti degli occhi, l’arricciare il naso, le rughe di espressione sono dei potenti significanti che conferiscono il massimo di contenuti anche alle espressioni verbali.

Continua nel prossimo post..

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario di Comunicazione Avanzata.

One Response to “Pnl e linguaggio del corpo”

Leave a Reply