Ognuno di noi possiede delle risorse nascoste, che spesso non sfruttiamo appieno. Un po’ per pigrizia, un po’ per mancanza di autostima, un po’ perché spesso ci lasciamo limitare da abitudini comportamentali o da ostacoli a livello mentale. Quante volte diciamo a noi stessi o sentiamo dire “lascia stare..è difficile” oppure “non importa..tanto era un’impresa impossibile”, e non lo diciamo quando si tratta di scalare l’Everest. Sono frasi limitanti che ripetiamo a noi stessi anche quando si tratta di compiere delle azioni che sappiamo bene, nel nostro inconscio di poter compiere. Può trattarsi di un esame o di un test d’ingresso per entrare in una facoltà a numero chiuso. E’ per questo che oggi parleremo di quali sono i vantaggi delle tecniche di memoria. Molti studenti che ancora non hanno un personalità forte o che spesso si lasciano influenzare da chi ha più esperienza, frequentemente rinunciano a compiere delle scelte perché fortemente sfiduciati. Cosa centrano le tecniche di memoria con questo? In un post precedente ( Entrare in Medicina. Un grande successo!) è stata raccontata l’esperienza di una studentessa, Giulia, che ha affrontato tre test d’ingresso in Medicina in tre differenti facoltà italiane superandoli tutti con grande successo. L’esperienza di Giulia è un modo per farci capire che con gli strumenti giusti è possibile ottenere ciò che desideriamo ed eccellere sia in campo scolastico che lavorativo. Con il corso di memoria è possibile non solo riuscire a memorizzare grandi quantità di informazioni diverse, dai numeri agli articoli di codice, dalle formule ai vocaboli in lingua straniera, ma è anche possibile riuscire ad ottenere un metodo di studio efficiente ed efficace, semplice che ci permetta di imparare tutti ciò che desideriamo con semplicità e in poco tempo. Il corso di Memoria C.I.A.O. non rappresenta solo uno strumento a scopo didattico. Certo la conoscenza è importante, anzi importantissima. Se vogliamo superare ad esempio i test d’ingresso per accedere alle facoltà a numero programmato dobbiamo essere preparati non bene, ma in maniera eccellente. Certo è che se impariamo a sfruttare le nostre risorse nascoste e ad avere la prova, guardando i nostri risultati, di poter raggiungere i nostri obiettivi allora il modo di guardare un ostacolo che ci viene mostrato o che ci auto imponiamo è nettamente differente. E spesso quegli ostacoli non sono più tali ma delle sfide stimolanti da vincere.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”

Leave a Reply