La lunga trafila per accedere alla facoltà a numero programmato è ormai giunta al termine. Les jeux sont fait, i giochi sono fatti, insomma chi è riuscito ad arrivare tra le postazioni più alte nella classifica degli esami di sbarramento per accedere ai corsi a numero chiuso è ormai pronto ad intraprendere un cammino, più o meno lungo, che lo porterà a svolgere la professione tanto desiderata. Ma tornando indietro con la mente, quanta è stata la fatica per prepararsi… Per non parlare di quella corsa contro il tempo chiamata test d’ingresso: 2 ore per risolvere 80 quesiti. Quesiti che spaziavano tra vari e soprattutto vastissimi argomenti, logica, cultura generale, fisica, matematica ecc… Quanti hanno provato per tutta la durata del test d’ingresso, un senso di stress, ansia, paura di non farcela? E quanti pensano che proveranno molte volte quelle stesse sensazioni durante il corso dei vari esami universitari? Eh si, perché all’università sconti non se ne fanno, accade raramente che un professore possa conoscerci bene come accade alle scuole superiori, tanto da cercare di metterci più a nostro agio durante una prova e capire se i nostri blocchi sono originati da una scarsa preparazione o semplicemente da un po’ di preoccupazione per l’esame. Ecco allora alcuni consigli per chi tra pochi giorni inizierà i corsi all’università, ma anche per chi si sta già preparando al test d’ingresso per il prossimo anno, come gli studenti della Scuola Empedocle di Messina e Catania.

Programmare lo studio (vedi anche Corso di Memoria C.I.A.O.) La preparazione è fondamentale, sempre. Prima di tutto avremo la coscienza a posto, secondo, se siamo preparati avremo la consapevolezza di poter rispondere a tutte le domande con estrema tranquillità.

Mens sana in corpore sano. Lo diceva Giovenale: per aver sane le facoltà dell’anima e della mente, bisogna aver sane anche quelle del corpo Arrivare al giorno del test d’ingresso o dell’esame stanchi, con ore di sonno arretrato non aiuta. Se riusciamo ad essere costanti nello studio e nella preparazione arriveremo al grande giorno maggiormente rilassati, riposati e tranquilli.

Continua nel prossimo post.

Per saperne di più visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni su come preparati per i test d’ingresso e sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

Direttamente dal canale YouTube Cordua Formazione il video di chi ha superato con successo il test d’ingresso alle facoltà di Medicina e a quelle ad indirizzo sanitario nel 2011

2 Responses to “Superare i test d’ingresso. Una corsa contro il tempo”

Leave a Reply