Continuiamo a parlare di comunicazione non verbale e linguaggio del corpo (vedi post precedente sul volto e i gesti) La postura (ossia la posizione generale del nostro corpo), quindi la nostra fisiologia, è un altro segnale importante per capire e trasmettere gli stati d’animo e le sensazioni provate. La postura è del tutto automatica basta che pensiamo allo stato che vogliamo provare, e istintivamente il nostro corpo assumerà la postura corrispondente. Il nostro corpo riflette esattamente quel che pensiamo. I singoli gesti assumono significati differenti in base al contesto nel quale ci troviamo. La Pnl, ci insegna attraverso lo studio e l’interpretazione dei significati della postura del corpo, a correggere o meglio modificare la postura in modo da modificare il nostro modo di relazionarci con gli altri.

La postura comunica all’istante quello che vogliamo far sapere a chi ci sta guardando.

In ultimo abbiamo la prossemica cioè la gestione degli spazi personali: quando qualcuno ci parla a pochi centimetri di distanza ci comunica qualcosa solo stando in quella posizione. La Pnl indica tre diversi livelli prossemici:
- intimo – circa 30 cm intorno a noi. Sono ammessi solo parenti, amici stretti, partner
- privato – circa 60 cm intorno a noi. Colleghi, conoscenti, amici
- personale – circa 3 m intorno a noi. Tutti gli altri

Se qualcuno viola i nostri spazi, reagiremo di conseguenza. La prossemica studia questi rapporti e come comunicare la cosa giusta alla persona giusta. Lo spazio prossemico inoltre varia in base all’età, al carattere, e al sesso: quello maschile è principalmente frontale, se quindi ce mettiamo di fronte ad un uomo a distanza ravvicinata, invaderemo il suo spazio, quello femminile invece è laterale, cioè se ci mettiamo di fianco ad una donna staremo invadendo il suo spazio.

Conoscere il linguaggio del corpo, la comunicazione non verbale, riuscire ad individuare quali emozioni prova il nostro interlocutore attraverso i movimenti del volto, capire quali sono le sue sensazioni e reazioni attraverso i gesti, individuare grazie alla postura e alla prossemica se si trova a proprio agio o meno. Tutte queste consapevolezze ci aiutano a rendere la nostra comunicazione efficace. Se vogliamo aiutare un amico o una persona cara e farlo nel miglior modo possibile, se vogliamo promuovere con successo le nostre idee, conoscere e interpretare il linguaggio del corpo può sicuramente cambiare il nostro modo di comunicare e di relazionarci con chi ci sta intorno.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi maggiori informazioni sul semiario in Neurolinguistica.

Guarda il video sul linguaggio del corpo!

 

 

Leave a Reply