Chi lo avrebbe mai detto? Eppure è così, il sonno aiuta a riposare e a memorizzare. Insomma, se il nostro corpo ha a disposizione le ore notturne per riposarsi il nostro cervello al contrario non riposa mai. Quindi sfatiamo il mito del detto: chi dorme non piglia pesci. Uno studio condotto presso l’Università di Berkley ha dimostrato che il sonno permette al nostro cervello di essere più attivo non solo nella ricezione delle informazioni che riceviamo quando siamo svegli, ma agevola la fase di rielaborazione e di sedimentazione dei dati (vedi anche Come dormire bene). Lo studio del sonno viene in questo caso affrontato non solo come semplice accesso al mondo dell’inconscio, ma vengono analizzate le connessioni neuronali cercando di comprendere in quale modo il sonno e i sogni influenzino il funzionamento del cervello. Tramite l’utilizzo di una serie di strumenti vengono monitorate le funzioni fisiologiche, durante il sonno, dei movimenti oculari, della respirazione del movimento del torace e del battito cardiaco. I motivi per i quali, secondo gli studi fatto durante il sonno e grazie ai sogni riusciamo a rielaborare e memorizzare meglio le informazioni acquisite sono i seguenti: prima di tutto durante il sonno non ci sono interferenze esterne, quindi il nostro cervello riesce a lavorare con maggiore tranquillità senza rischio di distrazioni. Inoltre, nella fase REM, le onde elettriche che consentono il passaggio dei dati situati nella memoria a lungo termine si moltiplicano. In questa fase del sonno il cervello rielabora e rivede le immagini e le memorizza. Il consolidamento delle informazioni avviene nella prima fase del sonno, nella fase REM i sogni aiutano a riorganizzare i dati che vengono collocati nel posto che la nostra mente ritiene più giusto in base alle informazione preesistenti, riordinandole in modo tale da non creare confusione o sovrapposizioni. Insomma, possiamo decisamente affermare che il nostro cervello è una macchina perfetta, in grado di memorizzare le informazioni automaticamente.

Vuoi saperne di più sulla memoria, sul suo funzionamento e su come poter memorizzare con ancora più facilità le informazioni e i dati utili? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul Corso di Memoria C.I.A.O.

Accedi al canale YouTube di Cordua Formazione e guarda i video dedicati!

 

One Response to “Più sogni più memoria”

Leave a Reply