Tutti noi comunichiamo, in qualsiasi momento, e nei modi più diversi.  Possiamo farlo attraverso in nostro corpo assumendo delle posizioni, più o meno consapevolmente, che riescono a esprimere e trasmettere efficacemente i sentimenti che proviamo. Comunichiamo in ogni momento della nostra vita e con mezzi diversi. Tutti gli individui sono in grado di comunicare ma non tutti sono in grado di farsi capire e trasmettere con efficacia il proprio messaggio. Come mai accade questo? E come è possibile riuscire sempre a farci capire da chi ci ascolta? Le strategie di Pnl e di Comunicazione Avanzata ci supportano proprio in questo senso, per darci la possibilità di imparare a leggere non solo le parole che ascoltiamo, ma anche a capire quali messaggi si celano dietro i gesti, la postura, il tono di voce, le espressioni del viso di chi abbiamo di fronte. E uno volta imparto a leggere “tra le righe” del nostro interlocutore possiamo essere in grado di calibrare la nostra comunicazione in modo da renderla efficace e funzionale. Nelle dinamiche della comunicazione possiamo dire che la comunicazione la fa chi riceve il messaggio. Il ricevente acquisisce il messaggio che comunichiamo e lo decodifica. Se però il messaggio non viene compreso allora possiamo solo affermare di aver inviato un messaggio ma non possiamo dire che la nostra comunicazione sia stata efficace in quanto non siamo riusciti a farci capire. Proprio per questo motivo è importante, già prima di iniziare a trasmettere il nostro messaggio, e anche durante la conversazione, capire il nostro interlocutore. Ognuno di noi ha una propria cultura, delle proprie convinzioni, credenze, insomma il modo di vedere il mondo, codificare le esperienze è assolutamente personale e varia da persona a persona. Per comunicare efficacemente dobbiamo capire e conoscere il nostro interlocutore. Dobbiamo creare empatia e rapport con chi ci ascolta. L’empatia ci permette di capire chi abbiamo davanti, cosa prova quella persona, in che modo codifica la realtà in base alle esperienza vissute. Capire chi abbiamo di fronte ci permette di comprendere quale sia la strategia migliore per trasmettere il nostro messaggio efficacemente, quindi decidere quale linguaggio adottare, quale postura e che tono di voce utilizzare. Come si fa a capire se il nostro interlocutore sta ricevendo il nostro messaggio? Basta osservare!

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario in Neurolinguistica.

Accedi al canale YouTube Cordua Formazione e guarda i video dedicati!

2 Responses to “Pnl e comunicazione efficace. Capire e farsi capire”

Leave a Reply