Migliorare il livello di attenzione, ricordare alla perfezione gli impegni della giornata senza doversi affidare necessariamente ad agende, segretarie, post-it sul frigorifero. Il sogno di tutti. Farmaci miracolosi che aiutino a migliorare le prestazioni mnemoniche non esistono. Ma alcune soluzioni le troviamo con facilità e sono veramente alla portata di tutti.  Per riuscire a potenziare la propria memoria bisogno contare prima di tutto sull’ ottenimento di buone condizioni psicofisiche. Ottenere una buona condizione fisica è facile attraverso l’effettuazione di esercizi di tipo aerobico che stimolano la circolazione e aumentano il flusso sanguigno cerebrale e di conseguenza la quantità di ossigeno che arriva al cervello. Anche una sana dieta aiuta a mantenere lucide le nostre facoltà mentali e la capacità mnemonica. Del resto lo dicevano anche i nostri antenati: “mens sana in corpore sano”. Esiste un modo per tenere in allenamento anche il nostro cervello? Eh si perché il nostro cervello, come i muscoli del nostro corpo se tenuto in allenamento più darci grandi soddisfazioni. Allenare il nostro cervello significa, non aumentare il numero dei nostri neuroni, ma creare un maggior numero di sinapsi, ossia di collegamenti tra i neuroni, infoltendo la rete di comunicazione che attraversa la nostra mente. Dagli anni 70’ arrivano in Italia le mnemotecniche che, prima dedicate solo ad una nicchia ristretta, oggi prendono campo rimanendo alla portata di tutti. Le tecniche di memoria sono uno strumento davvero eccezionale che ci permette di avere risultati decisamente soddisfacenti nella vita quotidiana, nello studio e nel lavoro. Gli antichi oratori romani, tra i più famosi ricordiamo Cicerone dal quale prende il nome la tecnica dei “loci”, le usavano per memorizzare lunghissime orazioni. Con il passare dei secoli le tecniche si sono evolute trovando diverse applicazioni. Oggi quindi ad un corso di memoria possiamo imparare a ricordare con facilità e con il solo ausilio della nostra mente elenchi di informazioni, numeri, date, vocaboli di lingua straniera, formule, dimostrazioni matematiche, articoli di codice, poesie e chi più ne ha più ne metta. Il requisito fondamentale richiesto? Lasciare libera di viaggiare la nostra creatività senza pregiudizio.

Vuoi sapere come fare? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

Leave a Reply