In neuroscienza e in psicologia, la memoria è descritta come la capacità del cervello di ritenere le informazioni. Le informazioni che vengono assimilate, conservate e richiamate sono quelle apprese durante l’esperienza. Che tipo di esperienza? Tutte le esperienze da quando nasciamo, da quando abbiamo cominciato a parlare alle nozioni imparate a scuola, dalle esperienza lavorative a quelle della vita quotidiana.  La memoria viene suddivisa in due grandi categorie, la memoria a breve termine (MBT) e la memoria a lungo termine (MLT). La memoria a breve termine si occupa di ricevere le informazioni e le conserva per un breve periodo. La memoria a lungo termine invece conserva le informazioni che arrivano dalla MBT nel lungo periodo, anche per tutta la vita. Molti si chiedono se sia possibile migliorare la memoria. La risposta è assolutamente positiva. La memoria può essere allenata ed educata. L’importante è sapere come fare. Le tecniche di memoria ci permettono proprio di lavorare sulla nostra mente, di tenerla in allenamento e di imparare a sfruttare nel miglior modo possibile tutte le nostre capacità per riuscire a memorizzare le informazioni con facilità. Le tecniche per migliorare la memoria sono diverse ma si basano tutte su un principio fondamentale che è quello di sfruttare la creatività e l’emotività. Infatti le esperienze che si ricordano con più facilità sono quelle vissute con una particolare intensità emotiva e soprattutto quelle inusuali. Pensiamo ad esempio al primo bacio, al primo amore, all’esame di maturità o a quando abbiamo incrociato quella persona vestita in un modo stranissimo.. Sono eventi che ricordiamo perfettamente perché carichi di emotività e inusuali. Memorizzare le informazioni utilizzando l’emotività e la creatività ci permette di conservare le informazioni subito nella memoria a lungo termine. Per il cervello umano è più semplice pensare per immagini, quindi associando un concetto, un’informazione, un dato da ricordare ad una immagine, sarà più facile ripensare all’immagine stessa per recuperare ciò che abbiamo memorizzato. Al corso di memoria vengono insegnate diverse strategie utili per memorizzare differenti informazioni. Il principio è lo stesso quindi utilizzare emotività e creatività, gli strumenti saranno differenti. Parole astratte, formule, articoli di codice, date storiche, numeri, vocaboli in lingua straniera e ancora altri tipi di informazioni possono essere memorizzati utilizzando le tecniche di memoria.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

Leave a Reply