Quanti di noi si sono chiesti quanto sia importante avere una buona memoria?

Quanti sono convinti che avere una buona memoria sia importante per migliorare le prestazioni lavorative?

Alla domanda “la memoria è importante per il lavoro?” La risposta non può essere che affermativa.

E’ vero che esistono, i computer, le agende. I metodi, che la tecnologia ci fornisce al giorno d’oggi per ricordare appuntamenti, impegni, cose da fare sono moltissimi ed efficaci. Ma è utile imparare a guardare un po’ al di là del proprio naso e cercare di capire quanto avere una buona memoria possa influire sui nostri risultati personali e sulle nostre performance lavorative.

Perchè la memoria è importante per il lavoro? Al di là del fatto che memorizzare gli appuntamenti o le cose da fare nella giornata, ci aiuta a risparmiare tempo, risorsa sempre più preziosa al giorno d’oggi, e ci esula dal dover consultare l’agenda o la nostra “to do list” in continuazione, avere una buona memoria ci consente di avere una maggiore elasticità mentale (vedi anche Creatività. Brainstorming, mappe mentali e il pensiero laterale)

Che impressione potremo fare al nostro datore di lavoro che ci chiede  un’informazione e noi anzichè rispondere “aspetti che controllo” riuscissimo a dare una risposta  istantanea, decisa, sicura. Sicuramente l’impressione sarebbe buona. Pensiamo a quanta carta, post it ecc. in meno potremo utilizzare, tra l’altro non c’è cosa più facile che perdere i foglietti sui quali appuntiamo le informazioni (vedi anche Memorizzare facilmente le informazioni)

La memoria è importante per il lavoro perchè ci consente di avere già ad inizio giornata un quadro chiaro di ciò che dobbiamo fare, ci aiuta ad avere una lista di priorità, riusciamo a svolgere le nostre attività in maniera automatica, senza doverci appoggiare ad elementi esterni.

Inoltre, vivendo in un’epoca dove alla memoria viene purtroppo data una scarsissima importanza, quindi nessuno ci insegna ad usarla al meglio già durante la carriera scolastica, utilizzare la memoria e quindi anche il nostro cervello, ci aiuta a tenerci in allenamento costante e continuo. Sollecitando il nostro cervello creiamo un maggiore numero di associazioni tra i neuroni.

Tanto di guadagnato, perchè oltre a fare una bella figura sul posto di lavoro ed essere più sicuri di noi stessi, avremo l’opportunità di tenerci in allenamento, sfruttare le nostre capacità menmoniche anche nella vita privata e preservare la nostra memoria nel tempo. Insomma uno sguardo al presente ed uno al futuro.

Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendimento Organizzato”.

Leave a Reply