Nel post precedente (Creatività. Brainstroming, mappe mentali e pensiero laterale) abbiamo parlato delle diverse strategie per migliorare la nostra creatività. Potremmo definire la creatività come la capacità di vedere la cose in modo diverso e di trovare nuove idee e nuove soluzioni ad un problema da risolvere. Proprio come fanno le persone creative, le quali hanno la capacità di produrre molte idee sempre diverse e guardare le cose da prospettive differenti.

Le persone creative tendono a pensare in maniera produttiva. Non si limitano quindi, di fronte ad un problema a riprodurre soluzioni precedentemente utilizzate e che hanno portato alla soluzione migliore. Valutano altre alternative, diverse, nuove e spesso non convenzionali.

Per imparare ad utilizzare il pensiero creativo dobbiamo far lavorare al meglio il nostro emisfero destro. Cercare le nostre soluzioni prendendo in considerazione punti di vista sempre diversi. Come per il brainstorming, è utilie imparare, quando ci troviamo di fronte ad un problema a seguire alcune regole per dare la possibiltà alla nostra mente creativa di esprimersi al meglio.

  1. Non pregiudicare, nessuna idea è stupida o impossibile, tutto è utile nello sviluppo delle idee.
  2. Creare più idee possibili fino a raggiungere un numero di soluzioni precedentemente stabilito, più idee produciamo e più avremo la possibilità di trovarne una adatta a risolvere il nostro problema.
  3. Trascrivere le idee che produciamo. Il vantaggio è quello di aumentare il processo creativo e di favorire la memorizzazione a lungo termine (Vedi anche Allenare la memoria a breve termine e a lungo termine). Inoltre ci aiuta a concentrarci e a trovare più facilmente collegamenti tra le idee.
  4. Sviluppare le idee isolando il problema e trovando alternative valide per sostituirlo, modellarlo, modificarlo.

Imparare a utilizzare il pensiero creativo ci aiuta a sviluppare il nostro emisfero destro che per abitudine rimane spesso “addormentato”. Ciò ci consente non solo di trovare facilmente soluzioni, sviluppare e creare nuove idee. Ma è utilissimo anche in fase di memorizzazione e di apprendimento.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul seminario “C.I.A.O. Corso In Apprendiemento Organizzato”

Leave a Reply