In che modo le mappe mentali ci aiutano a mettere in ordine le nostre idee?

Nei post precedenti abbiamo visto come si può costruire una mappa mentale efficace e in che modo le mappe mentali ci consentono di riassumere facilemte un testo e ottenere un metodo di studio efficiente.

Nel post di oggi andremo a vedere in che modo possiamo mettere in ordine le nostre idee con le mappe mentali. Le mappe mentali sono un grande supporto quando si tratta ad esempio di prendere appunti durante una lezione o una riunione di lavoro. Prendere appunti con le mappe mentali ci aiuta non solo ad essere sintetici e a prendere nota delle cose importanti. La struttura radiale ci consente prima di tutto di avere un quadro chiaro dell’argomento che è stato trattato e in più di poter completare i concetti che abbiamo trascritto in qualsiasi momento. Pensiamo per esempio ad una lezione universitaria. Quante volte è capitato che il professore partendo da un concetto principale, dall’argomento della lezione, abbia cominciato ad aprire infinite parentesi, mai chiuse, magari riprendendo il discorso iniziale solo alla fine? Prendendo appunti in maniera lineare, saremmo costretti a segnare con tanti colori diversi o con un’infinità di frecce e asterischi i concetti legati tra di loro. La mappa mentale invece ci consente di avere su un unico foglio tutti i punti trattati, di poter aggiungere concetti e parole chiave in qualsiasi momento e di organizzare con facilità le nostre idee nel momento in cui andremo a rielaborare le informazioni che abbiamo annotato.

Inoltre la mappa mentale, essendo uno strumento estremamente creativo, infatti possiamo utilizzare colori e visual ( immagini) per evidenziare i nostri concetti e le nostre parole chiave, è un metodo di studio attivo al 60%. Cosa vuoli dire? Che mentre costruiamo la mappa mentale stiamo già memorizzando!!! Le informazioni resteranno più facilmente impresse nella nostra mente, saranno già ordinate. Questo vuol dire risparmiare una grandissima quantità di tempo nella prima fase dello studio, perchè non dovremo più “mettere in ordine e trascrivere gli appunti”. Il nostro unico compito sarà completare la mappa con le nostre conoscenze o con le nozioni che troveremo sul libro di testo.

Vuoi saperne di più? Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni.

Leave a Reply