Continuiamo il post di ieri sulle mappe mentali. Andiamo a vedere come costruire una mappa mentale efficace.

Quando si costruuisce una mappa mentale è importante scegliere in modo opportuno gli elementi da inserire, sia a livello testuale che grafico.(vedi anche Mappa mentale. I vantaggi)
Prima di tutto bisogna adottare alcuni accorgimenti, come ad esempio:

  • iniziare con un’immagine colorata nel centro, coerente con il tema della mappa, come punto di partenza rappresentativo del soggetto;
  • usare su ciascun ramo singole parole chiave
    • scelte per la loro importanza, l’utilità in fase di memorizzazione oppure di associazione;
    • poste su rami la cui dimensione sia proporzionale all’importanza;
  • usare immagini nella costruzione della mappa, sia sui rami che nel contorno, per aumentarne facilitarne la memorizzazione ed il successivo ricordo;
  • mettere concetti differenti su rami differenti in modo da garantire libertà e flessibilità per eventuali modifiche;
  • usare i colori sia per i rami che per i termini, in quanto stimolano processi mentali come la creatività e la memorizzazione;
  • scrivere i termini in modo chiaro.

Il seguire queste semplici regole permette:

  • di far scaturire spontaneamente e velocemente le idee;
  • di produrre mappe che rispecchiano efficacemente il pensiero o il concetto cui fanno riferimento

In fase di costruzione di una mappa è possibile usare vari strumenti rappresentativi come:

  • Frecce: possono essere usate per mostrare come sono collegati i concetti che compaiono su parti differenti della mappa.
  • Codici: possono essere usati vicino alle parole per stabilire il tipo di informazione, o per mostrare affinità tra rami diversi;
  • Figure geometriche: quadrati, cerchi, ellissi, possono essere usati per contrassegnare aree della mappa o parole simili;
  • Figure a tre dimensioni: questo tipo di figure, con la loro profondità, possono dare una sensazione di prospettiva, e quindi aumentare il risalto della grafica;
  • Immagini creative: sono molto importanti, in quanto facilitano la memorizzazione ed il successivo ricordo (vedi anche Metodo di studio);
  • Colori: l’uso dei colori è particolarmente utile come sostegno alla memoria e alla creatività, e possono essere usati, oltre che per arricchire testo e grafica, anche per contrassegnare le diverse zone della mappa con bordi e contorni;
  • Dimensioni: variare il formato e le dimensioni dei rami, dei caratteri e delle immagini aiuta ad evidenziare gli elementi, oppure a stabilire un’ordine di importanza tra di essi.

Visita il sito www.formazionepersonale.it e richiedi informazioni sul corso di apprendimento efficace “C.I.A.O.”

7 Responses to “COME COSTRUIRE UNA MAPPA MENTALE EFFICACE”

Leave a Reply