Continuiamo il post di ieri “metamodello in pnl“…

Oggi ci concentreremo sulle nominalizzazioni.

Cosa sono?

A cosa servono?

Perché le usiamo?
Attraverso di esse utilizziamo termini che, però, in effetti, indicano un processo.
Libertà;
Amore;
Lealtà.
Che cos’è la Libertà?
Potete dire di averla mai incontrata?
Siete in grado di descriverla?
Potreste giurare di averla toccata, ascoltata, annusata?
Probabilmente no, visto e considerato che Libertà è solo un nome che indica un particolare
stato d’animo, una condizione del nostro “essere”.
Ci sentiamo liberi, siamo innamorati, manteniamo un atteggiamento leale nei confronti degli
altri: questi sono tutti dei processi (essere o sentirsi liberi, innamorati, leali) che vengono
espressi – attraverso le nominalizzazioni – utilizzando un semplice termine: grazie ad essi
possiamo, quindi, permetterci di rimanere vaghi, dando la possibilità a chi ci ascolta di cercare
in ciò che diciamo il significato per lui più idoneo.
“Immaginate un mondo diverso, più libero, più giusto, più sereno!”.
Chi potrebbe immedesimarsi in questa frase?
Chi potrebbe desiderare un mondo di questo tipo?
Probabilmente tutti, anche se poi, ognuno, attribuirà un significato del tutto personale a termini
quali

“diverso”,

“libero”,

“giusto”,

“sereno”

Continueremo a parlare di pnl nei prossimi post…

One Response to “PNL – METAMODELLO. NOMINALIZZAZIONI”

Leave a Reply