La connessone mente-corpo ha da sempre caratterizzato un punto cruciale per la ricerca del benessere al tempo stesso fisico e mentale. Mente e corpo sono strettamente connessi. La loro connessione ha da sempre affascinato studiosi e ricercatori. Nel corso della storia vi sono state molte pratiche di unione tra queste due entità, onde realizzare un felice connubio.

Facciamo un piccolo viaggio nell’Antica Grecia. Il ginnasio era il luogo dove i giovani si allenavano per le gare atletiche e si esercitavano nudi nei giochi ginnici. Divenne successivamente tempo, anche un luogo per il ritrovo e l’educazione. In esso si potevano tenere conferenze, lezioni, banchetti e anche rappresentazioni teatrali. Nell’età ellenistica le fonti letterarie e archeologiche disegnano, invece, un quadro piuttosto omogeneo e il ginnasio diventa la sede principale dell’istruzione sia letteraria, sia fisica dei ragazzi. Dall’etimologia, la parola “ginnasio” deriva dal latino gymnasium, a sua volta derivante dal greco antico γυμνασιον, (ghimnasium) che  significa “allenare , esercitare, praticare esercizi ginnici”.

Sempre nell’antica Grecia, un altro forte esempio di connessione tra mente e corpo proviene dalla  scuola peripatetica. Fu fondata da Aristotele. Il nome deriva dall’unione di due parole greche: la prima è un prefisso che indica l’essere o il muoversi intorno (peri), l’altra il camminare. Questo perché Aristotele teneva le sue lezioni passeggiando intorno al giardino del Ginnasio dedicato ad Apollo Licio, da cui deriva l’altro nome della scuola: il Liceo (Peripato).

Spostiamoci all’antica Roma. Famosissima è  locuzione latina Mens sana in corpore sano che significa  una mente sana in un corpo sano. Questo aforisma appartiene a Giovenale. E aveva proprio ragione, soprattutto se pensiamo a tutte le volte che ci siamo sentiti sereni o spensierati dopo una passeggiata in un prato, o allo sfogo di tensione, alla catarsi mentale che accade durante l’attività fisica.

Pensiamo inoltre a tutte le tecniche di rilassamento. Si parte da un rilassamento fisico onde creare le condizioni per un buon rilassamento mentale. E così, con la mente sgombra da pensieri inutili, sarà molto più semplice concentrarci nelle nostre azioni quotidiane.  Il rilassamento fisico e mentale elimina tutte le interferenze e gli ostacoli alla concentrazione, e permette un’attività mentale molto produttiva.

Pensiamo inoltre a tutte le tecniche di rilassamento dello yoga. Secondo la medicina cinese, il rilassamento fisico e mentale facilita l’attività mnemonica (vedi Corso di memoria C.I.A.O.), in quanto permette al cuore di pompare il sangue con maggiore regolarità, riducendo i rischi di ipertensione; e la memoria, secondo la medicina cinese ha sede nel cuore.

Possiamo concludere affermando che il benessere nasce dall’armonia tra mente, luogo dell’intelligenza e della razionalità, e corpo, custodia della mente, luogo delle passioni e degli automatismi inconsci.

Richiedi informazioni sulle tecniche di rilassamento e concentrazione

Leave a Reply