La Programmazione Neuro Linguistica nasce negli anni 70 in America grazie al genio di R. Bandler e J. Grinder. Bandler e Grinder si posero una semplice domanda la cui risposta si tradusse nell’elaborazione del modello Pnl.

Essi si chiesero semplicemente: come mai alcune persone riescono a raggiungere gli obiettivi prefissati ed altre falliscono miseramente?

Quali meccanismi mentali e strategie comunicative possono essere messi in atto al fine di conseguire il risultato voluto?

A questa domanda seguirono una serie di osservazioni che diedero vita alla Programmazione Neuro Linguistica.

Attraverso questo modello essi riuscirono a comprendere COME, ATTRAVERSO IL LINGUAGGIO – NELL’ACCEZIONE PIU’ AMPIA DEL TERMINE – SIA POSSIBILE STIMOLARE  LA PROPRIA NEUROLOGIA, E QUINDI I PROPRI COMPORTAMENTI.

LA COMUNICAZIONE

  1. 1. La comunicazione ed i principi della comunicazione

Cosa s’intende per “comunicare?” Che cos’è la comunicazione?

Possiamo considerare la comunicazione come una compagna di vita che ci accompagna in ogni istante della nostra esistenza: tramite essa trasmettiamo messaggi, recepiamo informazioni, interpretiamo gli eventi, “ascoltiamo” le nostre sensazioni trasformandole poi in azioni e determinando così delle reazioni. In altre parole, la comunicazione è quello strumento che ci consente d’interagire con il mondo, con le persone e soprattutto con noi stessi: non è possibile, dunque, prescindere da essa.

Ciò che è importante sottolineare, però, è che se la comunicazione è un elemento comune a tutti noi, il suo risultato potrebbe variare: ciò dipende da come trasmettiamo i messaggi, da come essi vengono percepiti ed interpretati e soprattutto dal tipo di sintonia che instauriamo con i nostri interlocutori. E’ bene tenere presente questa affermazione se vogliamo conseguire una comunicazione efficace che ci consenta, nel processo interattivo, di perseguire i nostri obiettivi.

Continua nel post di domani sulla programmazione neuro linguistica

3 Responses to “PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA. LA COMUNICAZIONE”

Leave a Reply